Chieti. Muore sindacalista Usb: addio a Fabio Cocco

E' morto oggi, poco dopo le 13, nell'hospice di Torrevecchia Teatina (Ch), dove era ricoverato.

E' stato stroncato da una terribile malattia, Fabio Cocco, 52 anni, di Chieti, sindacalista Usb e dipendente Stellantis. Ha lavorato alla ex Sevel di Atessa (Ch) fino a che, circa due anni e mezzo fa, non è stato colpito da una patologia degenerativa che non gli ha lasciato scampo. 

E' stato tra i fondatori dell'Unione sindacale di base, come ricorda lo stesso sindacato in un post su Facebook: "Era di sani principi, garbato e rispettoso, sempre al fianco dei più deboli, sempre pronto alla lotta. Usb Abruzzo e Molise si stringe al dolore della moglie Fabiana, della figlia Pamela, della mamma, di tutta la famiglia e dei suoi amici. A lui va tutta la nostra gratitudine e riconoscenza per ciò che ha fatto e rappresentato per i lavoratori e per la nostra organizzazione. Ciao Fabio. Riposa in pace. In ogni lotta sarai con noi, di questo siamo certi". 

"Per circa 10 anni - dice ad Abruzzolive.tv, Romeo Pasquarelli, dell'Usb lavoro privato - è stato il nostro coordinatore regionale. Solo la malattia ha fiaccato la sua indomabile tenacia. Sempre pronto a combattere, per affermare giusti principi e rivendicazioni, pur conservando i suoi modi educati e rispettosi del prossimo. Da ricordare le sue lotte sindacali all'interno dello stabilimento Stellantis della Val di Sangro. Per noi è una grave perdita, dal punto di vista sindacale e soprattutto umano. Ci resta il suo esempio, che abbiamo il dovere di preservare. Piangiamo un fratello e grande Uomo, dal cuore tenero". 

"Dobbiamo tutti qualcosa a compagni come Fabio... - afferma sui social Paolo Sabatini -. Lo ricordo giovane operaio a metà degli anni '90...  Muovevamo i primi passi sindacali alla Sevel e già allora dimostrò di che pasta era fatto. Rimane adesso un grande vuoto. Ci sono altri compagni che stanno proseguendo sul cammino da lui intrapreso. E anche in questo si misura la sua capacità di uomo, di compagno, di dirigente di un'organizzazione sindacale scomoda e conflittuale. Ciao Fabio, ci lasci una grande responsabilità che cercheremo di portare avanti anche nel tuo vivido ricordo".

Cordoglio dalla Fim Cisl Abruzzo, con anche la Rsa di Stellantis: "Con grande tristezza - scrive - apprendiamo della scomparsa del nostro stimato collega Fabio Cocco, esponente di rilievo Usb Abruzzo-Molise. Fabio è stato un esempio di dedizione, passione e impegno per la causa sindacale. Il suo lavoro instancabile e la sua incrollabile determinazione, uniti alla sua immensa umiltà, hanno ispirato tutti noi nel percorso verso una maggiore giustizia sociale e diritti equi. In questo momento di dolore, ci uniamo nel ricordare il suo contributo straordinario verso il prossimo e nel commemorare la sua vita e il suo lascito. Le sue azioni e il suo spirito rimarranno con noi, continuando a guidarci nel nostro impegno per un mondo migliore. Esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici e ai suoi colleghi".

Vicinanza alla famiglia viene espressa anche dalla Uilm che, in una nota, dice: "... Sempre pronto a mostrare altruismo in difesa dei lavoratori. A Fabio riconosciamo la sua grande dedizione alla causa sindacale e il suo instancabile impegno sulle problematiche aziendali. Al collega, amico, marito e padre va il nostro abbraccio e che possa riposare in pace".

I funerali si terranno martedì prossimo, 11 giugno, alle ore 11.30 a Chieti, nella chiesa di San Camillo de Lellis. 09 giu. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 10741

Condividi l'Articolo