Casalbordino. Scontro tra scooter e auto: gravissimo trasfertista Sevel

Lo schianto è stato tremendo e ora un lavoratore della Sevel di Atessa (Ch) è ricoverato, in gravissime condizioni, all'ospedale di Pescara.

L'incidente si è verificato, ieri pomeriggio, sulla statale 16, in località Morge tra Torino di Sangro e Casalbordino (Ch), ma nel territorio di quest'ultimo comune. Lo scontro tra un Fiat Doblò e uno scooter Piaggio Beverly, a bordo del quale c'era Du. Co., 42 anni, di Mignano Monte Lungo, centro in provincia di Caserta. L'uomo lavora come trasfertista nello stabilimento del Ducato. 

Dalla ricostruzione e dalle indagini della polizia stradale di Lanciano (Ch), intervenuta sul posto, agli ordini del comandante Renato Menna, risulta che il conducente della vettura, un 48enne di Torino di Sangro (Ch), ha iniziato il sorpasso di un mezzo - di "un autocarro lento", ha riferito - senza accorgersi che da dietro arrivava la moto. Il Piaggio si è improvvisamente trovato davanti il Doblò il quale, sostanzialmente, gli avrebbe tagliato la strada. L'urto, laterale, è stato violentissimo. L'operaio, che indossava il casco, è stato sbalzato dalla sella e catapultato sull'asfalto.

Un ruzzolone terribile, che gli ha provocato più d'una frattura alla colonna vertebrale, lesioni midollari e fratture delle costole. E' stato caricato sull'eliambulanza del 118 e trasferito all'ospedale di Pescara. I medici, dopo gli esami, gli hanno dato 60 giorni di prognosi. Ma nel corso delle ore le sue condizioni sono peggiorate, e oggi è stato trasferito in prognosi riservata, nel reparto Rianimazione. Rischia di rimanere paralizzato.

I mezzi coinvolti sono sotto sequestro. 10 giu. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6827

Condividi l'Articolo