Campli. La bellezza del borgo su 'The Guardian'. Dopo il National Geographic

Dopo l’attenzione del ‘National Geographic’ delle settimane scorse è la volta del quotidiano britannico ‘The Guardian’. Miete successi e curiosità Campli (Te) che con 7 mila abitanti fa invidia a tanti centri abruzzesi. "Quando in Italia è iniziato il lockdown, il poco conosciuto borgo di Campli si è messo al lavoro. La missione era chiara: finire nelle guide turistiche. Qui non mancano attrazioni: le chiese affrescate dagli allievi di Giotto e Raffaello, ettari di boschi e la più antica sagra d'Abruzzo". Campli è inserita nella rete dei 'Borghi più belli d'Italia’.

‘The Guardian’ ha riservato al paese l'incipit di un approfondimento dedicato alla "rinascita dell'Italia rurale". Per gli inglesi è così diventata una meta da visitare dopo lo stop legato all'emergenza sanitaria. "Con gli italiani che trascorreranno le vacanze nel loro Paese, i borghi storici stanno vivendo un rilancio dopo decenni di declino", scrive The Guardian citando anche Monteverde (Avellino) e Montefalco (Perugia).

Se il periodo di chiusa di attività commerciali aveva bloccato il Paese-Italia, per l’amministrazione di Campli è stato un tempo di riflessione e progettazione. Così si è lavorato per la creazione del format 'borGO! Il sabato è Camplì’ che punta sul centro storico animato dai tavoli di bar e ristoranti accessibili su prenotazione, nonché sull'apertura straordinaria di monumenti fino alle 23. A Campli si possono ammirare la Scala Santa, la cattedrale di Santa Maria in Platea con la Cripta, la casa del Medico e dello Speziale.

"Rispetta le misure di sicurezza. Evita gli assembramenti. Agevola l'organizzazione preventiva di bar e ristoranti" si legge sul sito borgocampli.it.: consigli, inviti a vivere la ripresa fra prudenza e comunque possibilità di far ripartire le attività commerciali. Inoltre dal 13 giugno scorso ogni sabato del mese nel borgo si allestiscono aperitivi e cene sotto le stelle.

"Siamo orgogliosi, e questo grazie al lavoro di tutta l'amministrazione, dell'attenzione che un quotidiano tra i più importanti a livello internazionale ha dedicato non solo al nostro grande patrimonio storico e artistico, ma soprattutto alla strategia adottata per fare della fase post-pandemia una grande opportunità e non uno svantaggio", dice  il sindaco Federico Agostinelli. 

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 213

Condividi l'Articolo