Lavori dal 7 aprile sulla ferrovia Pescara- San Vito - Foggia: treni cancellati e corse modificate, cambia la circolazione

Lavori tra San Vito Lanciano (Ch) e San Severo (Fg), sulla tratta ferroviaria Pescara-Foggia, dal 7 al 12 aprile e dal 15 al 19 aprile.

Gli interventi sono di Rete Ferroviaria Italiana, che garantirà la circolazione dei treni a lunga percorrenza nel weekend del 13 e 14 aprile.

"Gli interventi programmati - si spiega in una nota di Rfi- sono necessari per continuare a garantire gli standard di affidabilità dell’infrastruttura e puntano ad uno sviluppo tecnologico e prestazionale della linea, in grado di garantire una maggiore regolarità del servizio ed un incremento della capacità della rete, con benefici in termini di puntualità e, a regime, una ottimizzazione dei tempi di viaggio".

Diversi i cantieri aperti: nella Galleria San Giovanni (lunga oltre 9 km), in Abruzzo, sarà realizzato un nuovo sistema di drenaggio delle acque meteoriche che consentirà di aumentare l’affidabilità della linea. Nella tratta fra Ripalta e Lesina saranno effettuati lavori idraulici propedeutici al raddoppio della tratta. Contestualmente nella stazione di Foggia saranno realizzati interventi di sostituzione deviatoi e lavori propedeutici la realizzazione del futuro apparato centrale computerizzato (Acc). Nella stazione di Campomarino (Cb), in Molise, saranno effettuati lavori di potenziamento che consisteranno nell’adeguamento del binario di incrocio a 750 metri, contribuendo al miglioramento e sviluppo del traffico merci su ferro sulla direttrice Adriatica. Nello stesso periodo, fra Fossacesia e Vasto San Salvo, saranno svolti lavori di ammodernamento tecnologico nelle gallerie Diavolo, San Donato, Vasto e Sinello, propedeutici alla realizzazione dell’Accm (apparato centrale computerizzato multistazione, che è "una vera e propria cabina di regia centralizzata in grado di incrementare la regolarità e la puntualità del traffico treni". Saranno effettuati inoltre altri interventi di potenziamento e manutenzione tra Falconara ed Ancona, Varano e Loreto, nonché nelle stazioni di Cattolica, Giulianova, Ortona e Foggia.

Le attività, svolte da tecnici di Rfi e imprese appaltatrici, coadiuvati da mezzi d’opera, vedranno al lavoro oltre 250 maestranze dislocate sugli oltre 150 km di linea. L’investimento economico complessivo è di circa 260 milioni di euro, di cui 100 milioni finanziati con fondi Pnrr.

A seguito di questi lavori, i treni ad alta velocità, gli Intercity e Regionali, subiranno alcune modifiche alla circolazione, deviazioni di percorso, limitazioni e cancellazioni. I treni della relazione Torino/Milano/Venezia - Bari/Lecce/Taranto saranno oggetto di limitazioni di percorso nelle stazioni di Ancona e Pescara. In particolare: i treni FR 8810, FR 9806, FR 8814, FR 8820, FR 8824, FR 9808 avranno origine da Pescara. I treni FR 8816, FR 8818, FR 8828 e FR 8830 avranno origine da Ancona. Alcuni treni Intercity della relazione Milano/Bologna- Bari/Lecce subiranno cancellazioni parziali fra Pescara e San Severo. Sono previsti collegamenti alternativi con bus.

I treni Intercity Notte della relazione Milano/Torino Porta Nuova - Lecce, nelle notti dal 07 all’ 11 e dal 14 al 18 aprile, subiranno modifiche di percorso con cancellazioni delle fermate intermedie nel percorso tra Bologna Centrale e Foggia, con modifiche di orario. Dall’8 al 12 e da 15 al 19 aprile, alcuni treni regionali delle relazioni Pescara - Termoli, S. Benedetto del Tronto - Vasto San Salvo, Teramo - Vasto San Salvo e Teramo - Termoli subiranno limitazioni di percorso con cancellazioni parziali sulla tratta Francavilla - Termoli o S. Vito – Termoli. Sono previsti collegamenti alternativi con bus fra San Vito e Termoli e viceversa.

Dall’8 al 12 e dal 15 al 19 aprile, fra Bari e Foggia, il treno R4306 sarà interessato da modifiche nell’orario di partenza. Stessa modifica di orario interesserà il treno 19984, fra Brindisi e Taranto. Dall’8 al 20 aprile, i treni regionali fra Termoli e Foggia subiranno cancellazioni ed i collegamenti saranno effettuati con bus. I posti disponibili sui bus, che aumenteranno i loro tempi di percorrenza in relazione anche al traffico stradale, possono essere inferiori rispetto al normale servizio offerto, si consiglia pertanto di valutare la ripianificazione del proprio viaggio.

Maggiori informazioni sono disponibili su www.trenitalia.com (sezione Infomobilità, alla pagina Lavori e Modifiche al servizio) e tramite Smart Caring su App di Trenitalia, presso il personale di assistenza clienti o le biglietterie. Indicazioni ad hoc saranno inoltre posizionate nelle stazioni.

 

totale visualizzazioni: 2433

Condividi l'Articolo