Lanciano. Ecco 'Benessere itinerante', progetto che coinvolge dodici comuni
GUARDA LE FOTO

Ecco “Benessere itinerante”, progetto promosso dalla Onlus SocialFrentanoSangro di Lanciano (Ch), di cui è responsabile Lucia Cianci, e finanziato dalla Regione Abruzzo.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

Esso coinvolge 12 comuni, ossia Lanciano, Torricella Peligna, Casoli, Atessa, Castel Frentano, Sant'Eusanio del Sangro, Fossacesia, Orsogna, Paglieta Gessopalena, Villa Santa Maria e Quadri. “Il programma – spiega Luigi Lauria, coordinatore delle Attività SocialFrentanoSangro – durerà otto mesi e prevede, in collaborazione con amministrazioni civiche o associazioni del territorio, varie azioni di intervento”.

Ci saranno incontri tematici, nei vari centri, nei quali saranno affrontati temi come la valorizzazione del volontariato nel contesto delle malattie rare e invalidanti in generale; attività di mutuo aiuto e di informazione e formazione per l'assistenza familiare; interventi si sensibilizzazione per favorire, con un operatore specializzato, l'attivazione dello Spid, il sistema unico di accesso, con identità digitale, ai servizi online della pubblica amministrazione; attività di segretariato sociale con possibilità di usare lo Spid per accedere all'Inps, Inail, Ufficio riscossione tributi e Ufficio delle entrate.

“Si lavorerà poi – afferma Sara Capellone, coordinatrice Attività del progetto – alla realizzazione di laboratori ricreativi e creativi volti a favorire la lettura come mezzo di stimolazione cognitivo ma anche a trasmettere saperi e conoscenze dagli anziani ai giovani”. Ad esempio su come si prepara un dolce o un piatto della tradizione, oppure sul significato di termini dialettali, racconti, storie... Inoltre, in ogni realtà, si punterà alla creazione di gruppi di mutuo aiuto sia per favorire incontri e socializzazione che per offrire sostegno a quanti ne hanno bisogno. “A conclusione – dice Chiara Lauria, responsabile del progetto – ci saranno un convegno per illustrare quanto svolto e una mostra nella quale saranno esposti anche i lavori realizzati nei vari laboratori”.

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nelle foto la presentazione del progetto ai sindaci e la presidente della Onlus, Lucia Cianci

 

totale visualizzazioni: 1375

Condividi l'Articolo