"C'è il rischio che si perdano finanziamenti già assegnati per investimenti vitali per il mantenimento e lo sviluppo del porto di Ortona, principale infrastruttura portuale in Abruzzo".

Questa la denuncia di Azione in un incontro stampa ad Ortona (Ch).

"Non bastano gli annunci della Regione per risolvere problemi e non serve più perdere tempo. Serono progetti che portino maggiori potenzialità e non sicuri problemi. La situazione attuale ci porta a lanciare l’allarme sul rischio di vanificare circa 50 milioni di euro. Sarebbe un delitto a danno di tutto il tessuto economico del basso Abruzzo e di tutta l’economia regionale", dice il segretario provinciale di Azione, Giovanni Luciano. 

"Non abbiamo notizie ufficiali di cosa sia stato fatto ad oggi per appaltare i 13 milioni previsti dal Pnrr per il consolidamento della banchina di riva, opera fondamentale, di competenza dell’Autorità di Sistema Portuale (AdSP) dell’Adriatico centrale con sede ad Ancona - rimarca Luciano -. Ufficiosamente sappiamo che non sono stati ancora redatti i progetti definitivi e saremmo felici di essere smentiti con i fatti. Se fosse come diciamo noi le responsabilità sarebbero gravi, da parte dell’AdSP certamente, ma anche le responsabilità politiche del presidente Marco Marsilio, che ha nominato un esponente in AdSp per conto della Regione Abruzzo. Già da circa 7 anni non si riesce a portare a termine il dragaggio del porto, come si pensa di terminare quest’opera in tempo?"

"Ci sono poi 4,8 milioni di euro, sempre del Pnrr, che dovrebbero servire alla realizzare di un collegamento, cosiddetto "ultimo miglio" della ferrovia sulla banchina nord".

Da completare, poi, la bretella che collega l’autostrada al porto. Un’opera anche questa da anni incompiuta a causa di un “contenzioso” – risolto circa un mese fa - tra la ditta esecutrice e la Provincia. Vi sono, infine, 30 milioni di euro per l’approfondimento dei fondali del molo nord, banchina di riva e riva nuova. 

Osserviamo, quindi, una sorta di punteggio calcistico: 4 a 0. Quattro anni di annunci della Giunta Marsilio sui lavori al porto di Ortona e zero opere appaltate, finora. Un porto lasciato colpevolmente all’abbandono da troppo tempo", dichiara Raffaele Bonanni, membro segreteria nazionale di Azione.

Nei prossimi giorni predisporremmo un’interrogazione parlamentare per far chiarezza su queste vicende al fine di non lasciar nulla al caso", rimarca Giulio Sottanelli, deputato di Azione. 08 gen. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1154

Condividi l'Articolo