In Sevel arriva Toyota

Il management di Toyota nei prossimi giorni sarà in Sevel ad Atessa (Ch).

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

E’ stato comunicato dalla direzione dello stabilimento ai sindacati nella riunione di ieri. L'arrivo di dirigenti della multinazionale giapponese è prevista per il 27 e 28 settembre e la prossima settimana sarà toccato anche un altro traguardo importante: il passaggio sulle linee di produzione del 7milionesimo veicolo realizzato in Val di Sangro.

"L'arrivo di Toyota - commenta Nicola Manzi, Uilm Chieti-Pescara - è decisamente una buona notizia. E' cruciale, considerata la fase che stanno attraversando l'economia in generale e il settore dell’auto in particolare. Esso conferma l'intenzione della casa motoristica nipponica di voler produrre in Sevel, di cui siamo certi siano apprezzati la qualità dei mezzi che escono dalla fabbrica e la professionalità di lavoratori, in grado, tra i pochi in Italia, di customizzare i furgoni in tempo reale, a seconda delle necessità e delle richieste. Il nostro auspicio - aggiunge - è che questo possa far sperare in un futuro di stabilità occupazionale e di nuove assunzioni".

I colossi Stellantis e Toyota a maggio scorso hanno annunciato un accordo per la produzione,  anche in Abruzzo, di un nuovo veicolo commerciale di grandi dimensioni, compreso un modello elettrico. 

Il furgone dovrebbe essere immesso sul mercato intorno alla metà del 2024 e segnerebbe il debutto per Toyota in questo segmento di mercato. Inoltre rafforzerebbe la leadership dei due gruppi industriali per quanto riguarda la  linea dei veicoli commerciali a basse emissioni. Produrre Toyota significherebbe tirare un sospiro di sollievo dopo l'avvio a Gliwice, in Polonia, dello stabilimento gemello di Sevel, la cui partenza, a due turni, ha generato parecchia apprensione. 24 set. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 14311

Condividi l'Articolo