Coronavirus. Lanciano. Ex infermiera muore dopo vaccino: aperta inchiesta
GUARDA LE FOTO

Si è vaccinata contro Il Covid-19, ieri mattina, nel poliambulatorio di San Vito Chietino. Ma subito dopo la somminstrazione della seconda dose del Pfizer, avvenuta intorno alle 11.40, ha accusato un malore ed è morta. 

La vittima è Celestina De Santis (nella foto), 83 anni, di Lanciano (Ch), infermiera in pensione. La signora, la cui famiglia è molto conosciuta in città, ha cominciato a sentirsi male mentre, dopo una ventina di minuti, stava tornando a casa in auto con la figlia Sonia che l'aveva accompagnata e che ha allertato il 118. La donna si è improvvisamente accasciata in macchina, priva di sensi. E' stata soccorsa e caricata in ambulanza per il trasporto in ospedale a Lanciano, ma non c'è stato nulla da fare. E' deceduta in breve tempo.

La salma è stata trasferita all'obitorio dell'ospedale di Chieti per l'autopsia, disposta dalla Procura di Lanciano, dal pm Francesco Carusi, che sull'accaduto ha aperto un fascicolo.  Avviata un'inchiesta per accertare se c'è correlazione tra il siero inoculato e quanto successivamente accaduto. Gli esami necroscopici saranno effettuati mercoledì prossimo, alle 10, dal medico legale Domenico Angelucci.

I carabinieri hanno acquisito documenti e referto della signora al "Renzetti". 03 apr. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

Hanno collaborato Linda Caravaggio e Alessandro Di Matteo

totale visualizzazioni: 21447

Condividi l'Articolo