Scuola nuoto federale nel centro sportivo 'Le Gemelle' a Lanciano
GUARDA LE FOTO

Circa 350 piccoli atleti di 15 squadre provenienti da tutta la regione, per il “Trofeo Abruzzo 2028”, hanno inaugurato ieri, a Lanciano (Ch), la stagione natatoria regionale 2023-2024. E’ stato il primo grande evento in Abruzzo targato Fin (Federazione italiana nuoto) dopo la pausa estiva.

Il centro sportivo “Le Gemelle” preso d’assalto, per l’occasione, da numerosi ragazzi e ragazze, dagli 8 ai 12 anni, della categoria Esordienti, che si sono cimentati in gare con i propri coetanei. Le competizioni sono andate avanti per l’intera giornata. “E stato uno spettacolo incredibile - commenta Franco D’Intino, patron del Centro sportivo “Le Gemelle” - con le nostre piscine che hanno ospitato le competizioni e gli spalti pieni di spettatori”.

Il prossimo appuntamento sarà con il Trofeo Marcinelle che si disputerà a Lanciano il 9 e 10 dicembre. Mentre a seguire riprenderanno i campionati di pallanuoto che, quest’anno, vedranno protagoniste le squadre della società Lanciano Nuoto, che fa capo al centro sportivo “Le Gemelle”, impegnate in serie C e in Promozione.

Intanto Lanciano Nuoto ha ottenuto il riconoscimento di Scuola nuoto federale. “Questo - riprende D’Intino - significa che abbiamo la certificazione Fin per quanto riguarda gli standard qualitativi della didattica, dell’organizzazione, dell’idoneità, della funzionalità della struttura”. La Scuola nuoto federale inquadra e valorizza tutte le attività didattiche: nuoto, pallanuoto, nuoto sincronizzato, salvamento e acqua fitness. Si tratta, quindi, di corsi con tecnici altamente qualificati. “Lanciano, in questo momento - viene ancora fatto presente - per quanto riguarda la Scuola nuoto, conta tanti iscritti, molti di più, probabilmente, anche rispetto al calcio”. 23 ott. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 981

Condividi l'Articolo