Pescara. 'Vivicittà': in 750 ad un evento di pace e sport
GUARDA LE FOTO

Emozioni sportive, questa mattina, a Pescara, dove, con partenza alle 10.30, in contemporanea nazionale, si è svolta "Vivicittà", con quasi 750 partecipanti, di cui 515 per la competitiva di 10 chilometri. 

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

Gli altri partecipanti sono stati coordinati, nelle varie gare amatoriali,  da Alberico De Cecco, campione di maratona di Guardiagrele (Ch).

La piazza già dalla prima mattinata era popolata da partecipanti e gruppi di sostenitori, per una manifestazione che, come ha affermato Andrea Gileno, uno degli organizzatori, è stata denominata in tutt’Italia la “Corsa della pace”.

Infatti per dare un segnale forte, a Pescara, la kermesse è stata aperta dalla Nazionale di ciclismo Under 23 dell’Ucraina (vedi foto), che ha ricevuto gli onori di Stefano Garzelli, vincitore del Giro d’Italia del 2000.

E' stato il sindaco di Pescara, Carlo Masci, a dare il via alla gara, condotta già dalla partenza dall’atleta con il pettorale numero “1”, Bukuru Leonc (nelle foto), della "Vini Fantini", che ha raggiunto il traguardo in 29 minuti e 30 secondi. A seguire Kipruto Mike, anch’egli della "Vini Fantini" e Lorenzo Dell’Orefice, dell’Unione sportiva "Aterno Pescara".

Una festa in parte rovinata dalla pioggia. Infatti verso la prima mezzora un importante acquazzone ha investito i podisti e i camminatori, anch’essi in un nutrito numero. 3 aprile 2022

STEFANO SURIANI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 839

Condividi l'Articolo