Lanciano dà l'addio a Pasquale La Morgia, storico volto della Spal

L'ultimo saluto c'è stato oggi.

Si è spento nei giorni scorsi Pasquale La Morgian (nella foto), 85 anni, allenatore storico di intere generazioni di ragazzi. Da qualche anno, a seguito di un ictus, viveva a Lanciano (Ch), nella casa religiosa Antoniano, anche se di tanto in tanto, accompagnato da qualche amico, faceva le sue puntatine allo stadio "Guido Biondi". Una vita dedicata ai giovani, dalla Pro Lanciano fino alla sua amata Spal.

Una immensa passione per il calcio e per i colori rossoneri di cui si sentiva parte. Spesso cercava anche di aiutare i ragazzi ad affrontare il difficile percorso dell'inserimento in società. Tra i tanti ricordi che ci hanno raccontato, ne abbiamo scelto uno: "Pasquale era una persona generosa, e di cuore. Ha sempre vissuto per i suoi ragazzi e viveva per loro. Se qualcuno non poteva permettersi gli scarpini, i guanti o la tuta, ci pensava lui, rimettendoci di tasca sua. Quando si andava in trasferta, spesso pagava la pizza a tutti, ovviamente a sue spese. Tutti gli volevamo bene. Era anche solito ricordare gli episodi successi durante le partite, in maniera comica, ma era il suo modo per farci imparare dai nostri errori. Sul pullman dal ritorno delle trasferte si scherzava. Per molti è stato un padre, un fratello maggiore o meglio un amico. Ciao Pasquale ora avrai ritrovato "sartore" (ndr Enrico Di Battista morto nel 2018, dirigente per 50 anni della Spal) in paradiso e potrete continuare ad allenare insieme".

A Lanciano non aveva parenti stretti ma tanti amici. I funerali si sono svolti nel pomeriggio nella chiesa di Sant'Antonio. 11 lug 2023

URANIO UCCI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1405

Condividi l'Articolo