Coronavirus. Asl Lanciano Vasto Chieti attiva unità speciali per cure domiciliari

La Asl Lanciano Vasto Chieti ha attivato le prime unità speciali di continuità assistenziale (Usca) per la cura a domicilio dei pazienti affetti da Covid-19 che non hanno bisogno di essere ricoverati in ospedale.

Sono tre le sedi finora individuate, una per ciascuna area distrettuale: per quella di Chieti nei locali del distretto sanitario di Orsogna, per la zona di Lanciano nell’ex sede della guardia medica a San Vito Chietino e per Vasto nella medicina turistica a San Salvo Marina. L’organico iniziale è di quindici medici di continuità assistenziale, destinato a essere incrementato, con l’affiancamento di professionisti infermieri. 

Subito dopo partiranno anche le altre quattro Usca con sede a Chieti, Francavilla al Mare, Atessa e Gissi. Il servizio, operativo dalla prossima settimana, sarà garantito tutti i giorni, dalle ore 8 alle 20. E’ già cominciata la formazione dei medici ed è in corso la dotazione di strumenti e attrezzature.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1849

Condividi l'Articolo