Ucraina. Abruzzo, imprenditori possono dare disponibilità ad accogliere in strutture ricettive

La macchina degli aiuti umanitari continua, in Abruzzo, il suo percorso di solidarietà verso il popolo ucraino.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

Gli imprenditori del settore turistico dare ora la propria disponibilità ad accogliere rifugiati nelle strutture ricettive situate in tutta la regione. Gli operatori in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire la propria richiesta, all’indirizzo di posta elettronica emergenza@regione.abruzzo.it, entro e non oltre le ore 24 del giorno 20 marzo 2022. Lo rende noto la Regione.

In Abruzzo sono attesi oltre  diecimila profughi che, dopo i controlli sanitari (tamponi e vaccini) negli hub, saranno ospitati anche in hotel e nei centri di accoglienza. E c’è anche la generosa disponibilità dei privati, con gli enti locali che stanno individuando coloro che esprimono la disponibilità  ad  accogliere, in alloggi, singoli o famiglie in fuga dalla guerra. Chi volesse ospitare i profughi a casa propria ha diversi mezzi per farlo. Il Comune di  Lanciano  promuove l’accoglienza dei profughi fuggiti  dall’Ucraina per il conflitto in corso, come fa presente l’assessore alle Politiche sociali, Cinzia Amoroso. I numeri da contattare:  0872707634/ 0872707636, altrimenti si può  inviare  una email all’indirizzo segretariatosociale@lanciano.eu .

"Facciamo sentire che Paglieta c’è, dimostrando di avere un grande e nobile cuore". E' partita  anche a  Paglieta (Ch)  la catena di solidarietà per promuovere l’accoglienza. La Giunta del sindaco Ernesto Graziani ha pubblicizzato l’iniziativa tramite un manifesto rivolto alla cittadinanza,  affinché chi desidera accogliere gli sfollati in fuga dall’Ucraina  in alloggi e/o abitazioni, non occupati, possa  manifestare la propria volontà. Le disponibilità vanno comunicate con un modulo da compilare, scaricabile sul sito del Comune, e poi inviate all’indirizzo mail : info@comune.paglieta.ch.it

Ad Atessa (Ch) l'amministrazione del sindaco, Goulio Borrelli, ha attivato il Centro operativo comunale in collaborazione con il gruppo di Protezione civile "Spaventa". Vengono raccolti generi di prima necessità  e indumenti che saranno smistati nei centri di accoglienza europei, nazionali e territoriali. Le donazioni potranno essere effettuate direttamente nei punti vendita aderenti all’iniziativa o presso la Sala Polivalente (ex mercato coperto) nei giorni:  martedì, dalle 9-12- giovedì, dalle 9-12 e 15-19 e il sabato  dalle 9-12. Per info 3756120548/ 3464900015/ 3843816795. 

Il "Progetto Etiopia Onlus" di Lanciano, insieme alla Cia Abruzzo ed alla Union Fossacesia Calcio, ha avviato una raccolta fondi, con libera partecipazione, per l’emergenza umanitaria in atto. "E' possibile - spiega Angelo Rosato, presidente della onlus - versare qualunque importo si desideri fino a giovedì 17 marzo prossimo compreso, direttamente presso la sede, tramite bonifico bancario o tramite PayPal. Causale: Ucraina; Iban: IT 79 R 03069 09606 10000 0071438; Intestazione Conto corrente:Progetto Etiopia Onlus Lanciano. 11 mar. 2022

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1464

Condividi l'Articolo