Lega: dimissioni di massa da direttivo provinciale Chieti. Desiati in segreteria regionale

Pierfrancesco Sgrò, Federico Di Palma, Emilia De Matteo, Antonio Capuzzi, Rocco Finardi e Giovanni Finoro hanno rassegnato le proprie dimissioni, con effetto immediato, da componenti del direttivo provinciale di Chieti della Lega. 

Dimissioni comunicate al segretario regionale Luigi D’Eramo e al segretario provinciale Maurizio Bucci, che viene contestato. 

A distanza di appena tre mesi dal Congresso, sei membri su dieci lasciano il coordinamento provinciale ma non il partito.

“Abbiamo appreso - dicono - la recente riorganizzazione provinciale del partito effettuata dal segretario Bucci a cose fatte, senza alcuna preventiva interlocuzione né condivisione con gli altri membri del direttivo. Ma non solo - sottolineano i dimissionari - . Bucci ha nominato due vicesegretari ed il referente degli enti locali trascurando la rappresentanza di oltre la metà del partito. Una riorganizzazione significativa e competitiva su scala provinciale, difatti, avrebbe dovuto necessariamente coinvolgere tutto il territorio che, in diversi Comuni, conta nutriti rappresentanti comunali della Lega. Pertanto, l’attuale riorganizzazione operata dal segretario Bucci, senza alcuna condivisione, appare segno tangibile di mancata attenzione al territorio e ai nostri rappresentati politici i quali, quotidianamente, operano per il bene della collettività. Non vogliamo rotture né prestare il fianco a sterili strumentalizzazioni - concludono - continueremo a dare un contributo al partito che in provincia di Chieti deve tornare ad affermarsi e crescere tra i cittadini".

Intanto l'ex assessore regionale al Turismo, Massimo Desiati, di Vasto (Ch), è entrato nella segreteria politica regionale del Carroccio. 03 giu. Lo ha deciso il segretario regionale, Luigi D’Eramo, che ha già formalizzato la nomina.
Dopo l’incarico come capo del coordinamento Trasporti, Infrastrutture e Lavori Pubblici, attributo a Carla Mannetti, ex dirigente regionale del settore Trasporti della Regione ed ex assessore comunale alla Mobilità del comune dell’Aquila, “prosegue l’azione di potenziamento, progettuale e di risorse umane, e di crescita del Carroccio nel territorio abruzzese”. Desiati, ex An, già iscritto alla Lega, esordirà nel nuovo ruolo nelle prossime ore a L’Aquila.

“Ho chiesto a Desiati di tornare attivamente protagonista nella produzione della buona politica - spiega Luigi D’Eramo -. Sono felicissimo che abbia accettato il mio invito di lavorare in stretta collaborazione. Abbiamo sempre bisogno di persone di grande spessore come lui, in possesso di una rilevante e provata esperienza amministrativa e legislativa maturata nel corso di decenni di gestione politica di altissimo livello". 03 giu. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1853

Condividi l'Articolo