Uno sguardo allo stabilimento ex Sevel di Atessa (Ch), da parte del direttore dello stabilimento Paolo Accastello e di Luca Marengo, responsabile mondiale Stellantis dei veicoli commerciali leggeri, nel giorno della visita in Val di Sangro del ceo di Stellantis, Carlos Tavares.

Il sito di Atessa è stato creato nel 1979, anno di costruzione, nell’ambito della joint-venture tra Fiat e PSA-Peugeot Citroën. Inaugurato nel 1981, ha una superficie di oltre 1,2 milioni di metri quadrati e può produrre fino a 1.200 veicoli al giorno. Da sottolineare che l’85% dei veicoli qui realizzati sono esportati a livello internazionale a testimonianza dell’importanza dello stabilimento italiano, che rappresenta uno dei pilastri della strategia "Pro One" con cui Stellantis mira a raggiungere le leadership globale con i sei marchi iconici del gruppo: Citroën, FIAT Professional, Opel, Peugeot, Ram e Vauxhall.23 gen. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4944

Condividi l'Articolo