Lanciano. Al mercato del sabato arrivano gastronomia e prodotti tipici

Spazi food all'interno del tradizionale mercato ambulante del sabato a Lanciano (Ch), il secondo in Abruzzo, ma che da tempo langue. Allora ecco la novità, annunciata questa mattina in municipio. La sperimentazione  sarà semestrale. 

In due anni banchi e licenze sono passati da 150 a 110 con la fuga degli esercenti. “Ora a disposizione ci sono 13 licenze per cinque diverse e ampie tipologie alimentari, ma non ortofrutticoli per evitare concorrenza al mercato coperto", spiega l’assessore alle Attività produttive, Francesca Caporale, presenti il consigliere comunale Arturo Di Corinto, Attilio De Fabritiis di Confcommercio e Romano De Florio di Anva-Confesercenti.

“Al mercato del sabato – aggiunge Caporale - si potranno vendere  gastronomia, fiori, salumi e formaggi, miele, tartufi, olio, vino e altro. La scelta crea concorrenza ad altri commercianti. Scadenza delle domande il 29 novembre, alle ore 12”. Su questo fronte ambulanti rimasti inascoltati per anni dalle precedenti amministrazioni comunali.

“Sono 11 anni che lottiamo per l’ingresso del food al mercato settimanale, come avviene in tutta Italia - dice De Florio -. Un settore che tira e che ora dovrà tornare a catturare l’interesse di nuovi clienti”. 

Intanto al mercato coperto di piazza Garibaldi sono stati assegnati ieri sera in Comune 37 posteggi che saranno presto occupati dagli ortolani. Mercato ortofrutticolo che ha patito danni per 50 mila euro durante lo sfratto del gestore Franco D’Alessandro con lavori di ripristino che sono quasi ultimati. A breve la struttura comunale sarà gestita da una cooperativa.

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 886

Condividi l'Articolo