Coronavirus. Muore ad Asti comandante stazione carabinieri. Era di Borrello

"Ha dedicato la propria vita al dovere, alle istituzioni e soprattutto ai cittadini e alle comunità su cui era stato chiamato a vigilare: così una nota diffusa dal Comando generale dell’Arma dei carabinieri per ricordare Mario D’Orfeo, comandante della stazione carabinieri di Villanova d’Asti morto, oggi, all’ospedale di Asti, dove era ricoverato perché positivo al Coronavirus.

Il luogotenente D’Orfeo, 55 anni, ne avrebbe compiuti 56 a maggio, era  nato a Borrello (Ch) da Antonio e Domenica Sciorilli. Poi la famiglia è emigrata in Piemonte, dove si è stabilita.

Lui si era arruolato nel 1983 ed è stato in servizio per alcuni anni a Palermo, sia come addetto alla Stazione che nel Nucleo radiomobile. Successivamente è stato alla Scuola allievi di Fossano, come istruttore e dal 2015 aveva assunto il comando della stazione di Villanova.

D’Orfeo era stato ricoverato pochi giorni fa per alcune complicanze legate al Covid-19. Poi le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate e a nulla sono serviti gli sforzi dei medici. Questa mattina il decesso. 

Le condoglianze anche dal sindaco di Borrello, Armando Di Luca. "Ho avuto notizia della scomparsa di un nostro caro ed illustre concittadino - scrive su Faceobook - . L'amministrazione comunale e l'intera comunità esprimono il più sentito cordoglio alla famiglia".

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1890

Condividi l'Articolo