GUARDA LE FOTO

Gli enormi e caratteristici giganti che sorgono come sentinelle sul mare, i trabocchi, che caratterizzano il suggestivo panorama della costa in Abruzzo, tra Ortona e Vasto, celebri e ammirati, questa sera, in territorio di Fossacesia (Ch), si sono illuminati di color rosa.

E' quanto deciso dall'amministrazione comunale di Fossacesia (Ch), che ha scelto come protagoniste dell'iniziativa il trabocco Pesce Palombo e il trabocco Supporter- Punta Rocciosa.

Il prossimo 6 maggio, la 106esima edizione di una delle corse ciclistiche più famose e seguite al mondo, prenderà il via proprio dal Lungomare di Fossacesia, sulla pista ciclabile "Via Verde". A 100 giorni dalla "Grande partenza", i simboli che più le identificano le città piccole e grandi d’Italia, dai monumenti alle piazze, vie e i luoghi più caratteristici hanno partecipato all’appuntamento simbolico. Un evento che di fatto segna il conto alla rovescia prima che la carovana rosa attraversi la Penisola.

"In un primo momento - spiega il sindaco Enrico Di Giuseppantonio - avevamo pensato di illuminare di rosa l’abbazia di San Giovanni in Venere, ma dopo uno scambio di opinioni con i responsabili del marketing della RCS Sport, la società che organizza il Giro d’Italia, abbiamo deciso di puntare le luci sui Trabocchi. D’altro canto - aggiunge Di Giuseppantonio - sono loro che caratterizzano la Via Verde e grazie anche al loro fascino e storia, il Giro partirà dalla Costa dei Trabocchi. Sono momenti che inevitabilmente accrescono la conoscenza, l'importanza e il valore storico delle antiche macchine da pesca".

A L'Aquila è stata illuminata la fortezza spagnola. "Abbiamo scelto uno dei luoghi più identitari della città per accompagnarla verso uno dei grandi appuntamenti che segneranno il 2023, in grado di richiamare l’attenzione dei media nazionali e internazionali sull’intero territorio nonché di appassionati e turisti – dichiarano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore allo Sport, Vito Colonna –. Un evento sportivo e, al contempo, nazional-popolare in grado di coinvolgere anche i meno esperti di due ruote. Il fascino del traguardo di Campo Imperatore, lì dove nel ’99 trionfò l’indimenticato Marco Pantani, non ha nulla da invidiare a quelli dei tapponi dolomitici e siamo certi entusiasmerà tanto gli spettatori che parteciperanno dal vivo ad una giornata così importante per la nostra montagna quanto quelli che assisteranno da casa in televisione".

A Vasto (Ch), invece, è "La bagnante", il monumento a ridosso della spiaggia, che si è "vestita" di rosa per l'occasione. 26 gen. 2023

LINDA CARAVAGGIO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3045

Condividi l'Articolo