"Il messaggio chiaro che inviamo al ministro dell'Economia, Daniele Franco, più che al ministro Andrea Orlando è che le riforme non si fanno a costo zero. Noi chiediamo che gli ammortizzatori sociali siano garantiti a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori e perciò servono investimenti”. 

Così Pierpaolo Bombardieri, segretario generale Uil, in visita questa mattina alla Sevel di Atessa (Ch). Bombardieri ha ricordato che "stasera abbiamo un incontro con il ministro del Lavoro. Ascolteremo le proposte che ci farà il Governo: aspettiamo di capire cosa si deciderà e, soprattutto, quanto si pensa di investire". Bombardieri è intervenuto inoltre sulla questione delle aziende che, nonostante l’intesa tra Governo, Confindustria e sindacati, stanno già avviando le procedure di licenziamento.

"Sul blocco dei licenziamenti - ha rimarcato il leader della Uil - abbiamo fatto un accordo importante che richiama tutti alla necessità di non lasciare indietro nessuno. Poi ci sono i falchi. A costoro inviamo un messaggio: non siamo disponibili a subire senza restituire il colpo. Bisogna che ci spieghino perché si mettono le famiglie per strada mentre ci sono ancora le risorse per qualche mese. Vorremmo che qualcuno ci desse una risposta a questa domanda - ha concluso Bombardieri - altrimenti, noi siamo pronti alla battaglia". 06 lug. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 8138

Condividi l'Articolo