Lanciano. Tornano le 'Giornate di economia' intitolate a Marcello De Cecco

Tutto pronto a Lanciano (Chieti) per la terza edizione di "Mani visibili", le "Giornate di economia" intitolate a Marcello de Cecco, in programma da venerdì 27 a domenica 29 settembre a Palazzo degli Studi, in corso Trento e Trieste.

Promossa dall'associazione "Marcello de Cecco" (Amdec), la tre giorni di approfondimento quest'anno è dedicata a "L'economia e lo sguardo sul mondo - Etica, Europa, divario fra Nord e Sud del Paese". L'etica come fattore di sviluppo economico, un'Europa davvero per tutti dopo le ultime elezioni, le sfide che attendono la nuova legislatura, le radici del divario fra Nord e Sud Italia, e come uscire da questa trappola: sono solo alcuni dei temi di cui si discuteranno. Sarà anche l'occasione per raccontare Raffaele Mattioli, nato a Vasto (Chieti) nel 1895, amministratore delegato prima (1933-1960) e presidente poi (1960-1972) della Banca Commerciale Italiana e protagonista per quarant'anni della vita economica e culturale del Paese. 

A lui sarà dedicato il percorso espositivo 'Raffaele Mattioli, banchiere umanista, civil servant',  che attraverso immagini e citazioni ripercorre la parabola professionale del grande "banchiere umanista" attraverso il ricco patrimonio di documenti e fotografie conservati a Milano, nell'Archivio Storico di Intesa San Paolo. In programma anche la consegna del Premio Marcello de Cecco in Economia e Storia delle Istituzioni a Giacomo Gabbuti, per il suo lavoro 'A Noi! Fascismo e disuguaglianza del reddito'.

A premiare il giovane studioso saranno Mario Amendola, presidente Amdec, e Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia. Pensate per diffondere la cultura economica come fattore di conoscenza e di crescita civile, le "Giornate di Economia" affronteranno temi di grande interesse, attraverso il contributo di docenti e ricercatori che arriveranno a Lanciano da università e istituti di ricerca italiani e internazionali, sempre sul solco dell'approccio di Marcello de Cecco, studioso caratterizzato da un'acuta capacità di coniugare la teoria con la storia, la società e la politica, e perseguire la promozione degli studi e delle ricerche scientifiche in materia di economia e finanza nella sua visione scientifica, che partiva da una prospettiva storica. 

Tra i relatori di questa terza edizione ci sono il ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Giuseppe Provenzano; il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco; il presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta; l'economista francese Jean Paul Fitoussi. "Con "Mani visibili" - spiegato il presidente di Amdec, Mario Amendola - ci proponiamo, percorrendo la strada del pluralismo scientifico e dell'attenzione alla politica economica, di stimolare la produzione di studi e ricerche che contribuiscano alla comprensione delle istituzioni del capitalismo, facilitandone la più ampia diffusione nel dibattito pubblico contemporaneo". 

L'apertura di "Mani visibili" è programmata alle 16 di venerdì 27 settembre, con i saluti del sindaco di Lanciano, Mario Pupillo e del presidente dell'associazione, alla presenza di Julia Bamford, moglie dell'economista Marcello de Cecco. Il programma completo è disponibile sul sito www.amdec.it. "Mani visibili," godono del patrocinio del Comune di Lanciano e sono possibili grazie al sostegno di Valagro spa, Anxam Multiservizi, Bper Banca, Honda, Hubruzzo- Fondazione industria responsabile. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1726

Condividi l'Articolo