Atessa, infortunio alla MA1. 'In tempo di Covid, non risparmiare sulla sicurezza'

Un camionista di Potenza, di 43 anni, di una ditta di trasporto calabrese, è stato ieri schiacciato dalla caduta di un portellone metallico (vedi foto), del peso di tre quintali, del magazzino esterno della MA1 in Val Di Sangro, ad Atessa (Ch), riportando gravi lesioni.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi, la polizia e l'Asl di competenza. "Spetterà agli inquirenti e agli organi preposti valutare le cause ed eventuali responsabilità che hanno determinato l'infortunio. Tuttavia, vogliamo ribadire con forza che il tema della sicurezza deve essere una priorità assoluta inderogabile per le aziende, in tutti i luoghi di lavoro". Così, in una nota, la Fim Cisl Abruzzo e Molise, con il segretario Domenico Bologna. 

"Riteniamo - diceFim - che si debba partire da subito con l'elaborazione di piani di intervento mirati a contrastare questo fenomeno non degno di una nazione che si vuole definire civile. Se da un lato non appare più rinviabile il rafforzamento degli organi preposti ai controlli attraverso un piano di assunzioni, dall'altro non ci possiamo esimere dall'avviare, laddove non sono presenti, in ogni singola azienda, presidi permanenti, rafforzando il ruolo dei Rappresentati dei lavoratori sulla sicurezza e, non ultimo, alimentando la consapevolezza dei corretti comportamenti, attraverso la formazione continua, puntuale e miratai, oltre agli investimenti per adeguare edifici, impianti e macchinari e per fornire i lavoratori dei dispositivi previsti dalle normative vigenti".

"Per fermare gli infortuni - aggiunge Bologna - serve la ferma volontà di tutti, ossia aziende, associazioni di categoria, parti sociali. Non vorremmo che, come capitato anche in passato, in tempo di crisi dovuto al coronavirus, le aziende possano ritenere la sicurezza come una delle voci su cui tagliare i costi a scapito della incolumità dei dipendenti. La sicurezza è un diritto per i lavoratori e un dovere per i datori di lavoro e non può e non deve essere un optional".

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1943

Condividi l'Articolo