I sindaci Massimo Tiberini, di Casoli; Ernesto Graziani, di Paglieta; Marilisa Natale, delegata Comune di Fara San Martino; Enrico di Giuseppantonio, di Fossacesia; Orlando Console, delegato del Comune di Guardiagrele; Filippo Paolini, di Lanciano; Tommaso Schips, di Mozzagrogna e Remo D’Alessandro, di Poggiofiorito, hanno firmato, oggi, nell’aula consiliare del municipio di Atessa, Comune capofila, il “Protocollo d’intesa per le procedure autorizzatorie nelle zone economiche speciali”.

La sottoscrizione dell’atto è avvenuta alla presenza del commissario commissario straordinario del Governo della Zona economica speciale dell'Abruzzo, Mauro Miccio, ed è la prima in Abruzzo.

Nel suo intervento, il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli, ha sottolineato come “la convenzione ha lo scopo di armonizzare e agevolare le richieste delle aziende perché l’obiettivo comune, nostro e del commissario, è quello favorire lo sviluppo e l’insediamento delle attività produttive in un momento nel quale soprattutto il settore automotive è stato messo in difficoltà, facendo crollare i dati dell’export di tutta la regione, prima dalla pandemia e ora dalle conseguenze della guerra. E’ il primo protocollo del genere firmato in Abruzzo, speriamo non l’ultimo perché dobbiamo favorire in tutti i modi gli investimenti e la Zes è uno degli strumenti”.

Da parte del commissario Miccio, è stato posto l’accento sul fatto che “l’Abruzzo è una regione in transizione, quindi, per volere dell’Europa, le grandi imprese non possono usufruire del credito d’imposta.  Per questo - ha evidenziato – il nostro impegno in questo territorio e nei confronti del mondo produttivo deve essere doppio e la semplificazione amministrativa, la collaborazione della rete istituzionale, dagli enti locali al settore Ambiente della Regione Abruzzo, fino alla Sovrintendenza consentono di ridurre in maniera significativa i tempi e le procedure, non con soluzioni contro la legge ma usando gli strumenti che la legge ci offre. E come abbiamo ascoltato dalle storie raccontate dalle imprese stesse, questa mattina, tutto questo vale moltissimo e fa la differenza quando si tratta di decidere se e dove fare un investimento”.  15 mar. '23

FILIPPO MARFISI

Video a cura di MASSIMILIANO BRUTTI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1334

Condividi l'Articolo