Giocava all'aperto con i suoi coetanei: ragazzina aggredita a Fossacesia

Stava passando del tempo libero con gli amici, quando, all'improvviso, è scattata l'aggressione.

E' accaduto alcuni giorni fa, lo scorso 29 giugno, a Fossacesia (Ch) e ci sono indagini dei carabinieri in corso.

Una ragazzina di 15 anni era con i suoi coetanei all'aperto a divertirsi. Insieme giocavano a nascondino e con la palla, quando una donna le si è avventata contro: l'ha prima presa a pugni sulla testa e poi l'ha afferrata per il collo. Erano circa le 18 e alcuni minorenni  erano nel cortile di una palazzina, che confina con un piazzale.  

La donna già borbottava e offendeva vedendo il gruppo, impegnato nei giochi d'estate. Poi, ad un certo momento, la palla è sfuggita dal cortile e la ragazzina si è allontanata per recuperarla. A quel punto la follia ha avuto il sopravvento e la signora si è accanita sull'adolescente.

Sconcerto e grida di aiuto. In soccorso alla vittima, che ha perso i sensi dopo le botte, è giunta immediatamente la madre, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza e dei sanitari del 118. E' stata trasportata in ospedale e sottoposta ad accertamenti e dal Pronto soccorso è partita la segnalazione alle forze dell'ordine, come da prassi. La prognosi è di sette giorni per le lesioni riportate.

I genitori sporgeranno denuncia nei prossimi giorni. 01 lug. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 9994

Condividi l'Articolo