Morìa di pesci, di varie specie, a Fosso Marino a Vasto (Ch), nelle pozze lasciate a seguito dell'intervento, con i mezzi meccanici, realizzato nei giorni scorsi dal Comune, in vista del Jova Beach Party, il concertone di Jovanotti previsto per il 17 agosto e non ancora autorizzato dalla Prefettura. 

Le immagini, foto e video, arrivano dalla Stazione ornitologica abruzzese (Soa) che annuncia un nuovo esposto alla magistratura e che ha fatto arrivare sul posto forestali e Capitaneria di porto. "Intervento devastante - denuncia la Soa - che sarebbe, secondo il Comune stesso, connesso alle procedure di V.Inc.A. del Jova Beach Party".

"Purtroppo - fa presente l'associazione - molti animali erano ormai morti, viste le condizioni ambientali estreme a cui sono stati sottoposti in piccole pozze esposte al caldo, prive di qualsiasi copertura di vegetazione naturale delle sponde, proprio quella che è stata completamente distrutta. Stupisce la mancata prevenzione nonostante avessimo avvertito, da oltre un mese, tutti gli enti, sulla presenza di organismi da tutelare. Tra l'altro la presenza di giovani anguille testimonia l'importanza di questi piccoli fossi per specie molto importanti per l'economia ittica che stanno subendo un decremento notevole in tutta Europa. Vogliamo esprimere un sentimento di indignazione per questi poveri animali che scontano proclami insensati e parole insignificanti sulla sostenibilità ambientale".

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 789

Condividi l'Articolo