Spettacolo di Ascanio Celestini durante il Festival della Partecipazione de L'Aquila, questo l'incipit della serata: "Il nostro domani sarà più luminoso del nostro ieri. Ma chi ci garantisce che il nostro dopodomani non sarà peggio del nostro altro ieri?" Questo scrive Venedikt Erofeev e noi che viviamo oggi pescando da ieri e dall’altro ieri, ci interroghiamo sul domani e sul dopodomani con i nostri racconti, ma anche con un po’ di rabbia e sconcerto. Un repertorio di racconti, musiche e testimonianze che ogni volta possono cambiare ma che sempre hanno una piccola missione: raccontare storie di persone. Ascanio Celestini accompagnato da Gianluca Casadei alla fisarmonica, tastiere e live electronics.
6 nov. '18

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 439

Condividi l'Articolo