Treglio. Teatro Studio: dal 2 ottobre la nuova stagione di contemporaneo

Si apre il 2 ottobre, con i tepori autunnali, la nuova stagione di "Teatro contemporaneo" del Teatro del Sangro e del Teatro Studio, che ha recentemente ottenuto anche il prestigioso riconoscimento dell’ammissione al Fondo Unico per lo Spettacolo da parte del ministero della Cultura.

Il cartellone è stato presentato nei giorni scorsi a Pescara. Sono intervenuti, oltre ai direttori artistici del Teatro del Sangro, Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini, anche l’assessore alla Promozione culturale della Regione Abruzzo, Daniele D’Amario, e il sindaco di Treglio, Massimiliano Berghella.

Sul palco alcuni tra i più influenti e importanti attori, gruppi e registi della scena teatrale italiana contemporanea. Tra questi Gabriele Vacis, Arianna Scommegna, Massimiliano Civica, Roberto Latini, Oscar De Summa, Enzo Moscato, Mariangela Gualtieri, Mario Perrotta, Massimo Recalcati, Virgilio Sieni, il Nuovo Teatro Sanità con Mario Gelardi, Andrea Cosentino, la compagnia Lombardi-Tiezzi.

"Sono qui per testimoniare la vicinanza della Regione al Teatro del Sangro – ha affermato l’assessore D’Amario –: una realtà rilevante e vitale del territorio che abbiamo sempre sostenuto".

Il Teatro Studio, dal canto suo, ha scelto il borgo di Treglio (Ch) per sviluppare la sua progettualità, un piccolo teatro in un piccolo paese, il più piccolo del territorio. "Insieme abbiamo fatto grandi cose – ha spiegato il sindaco Berghella. – Il riconoscimento del ministero è innanzitutto la testimonianza di un lavoro lungo e impegnativo che ci ha permesso di costruire sul territorio progettualità rilevanti ed efficaci per qualità e prospettive. Siamo quindi orgogliosi del fatto che il nostro progetto artistico sia risultato primo classificato assoluto a livello nazionale, superando grandi città come Napoli, Roma, Bologna, Milano e Torino".

Ecco gli spettacoli in programma e che si svolgeranno a Treglio:

- LA MOLLI. DIVERTIMENTO ALLE SPALLE DI JOYCE previsto per il 2 ottobre alle 21

Di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna, regia di Gabriele Vacis, con Arianna Scommegna. Produzione Atir Teatro Ringhiera Milano;

- COLERA 1836. Ispirato da "Pandemia 1836 - La guerra dei Borbone contro il colera" di Gigi Di Fiore (Utet). Sabato 30 e domenica 31 ottobre, ore 21

Testo e regia Stefano Angelucci Marino, con Rossella Gesini e Stefano Angelucci Marino. Produzione Teatro Stabile d’Abruzzo;

- PRIMI PASSI SULLA LUNA. Divagazioni provvisorie per uno spettacolo postumo. Sabato 6 novembre, ore 21

Di e con Andrea Cosentino;

- L’ANGELO E LA MOSCA. Commento sul teatro di grandi mistici. sabato 13 novembre, ore 21

Conferenza-spettacolo di e con Massimiliano Civica;

- STASERA SONO IN VENA. Venerdì 19 novembre, ore 21

Di e con Oscar De Summa. Spettacolo finalista Premio Ubu 2015, Finalista Premio Rete Critica 2015, vincitore Premio Cassino off 2015, Premio della critica Anct "Histryo" 2016, Premio Rete Critica 2016, Premio "Mariangela Melato" 2017;

- LA DELICATEZZA DEL POCO E DEL NIENTE. Sabato 27 novembre, ore 21

Roberto Latini legge Mariangela Gualtieri. Poesie di Mariangela Gualtieri, regia e interpretazione Roberto Latini. Produzione Fortebraccio Teatro Compagnia Lombardi-Tiezzi;

- LA ROSA DEL MIO GIARDINO. Sabato 4 dicembre, ore 21

Scritto da Claudio Finelli. Con Simone Borrelli e Riccardo Ciccarelli, regia Mario Gelardi. Produzione Nuovo Teatro Sanità Napoli;

- IN NOME DEL PADRE. Martedì 7 dicembre, ore 21

Di e con Mario Perrotta. Consulenza alla drammaturgia Massimo Recalcati. Premio Ubu 2019, secondo classificato nella categoria miglior nuovo testo o scrittura drammaturgica. Produzione Teatro Stabile di Bolzano;

- COMPLEANNO. Domenica 12 dicembre, ore 21

Di e con Enzo Moscato;

- BACH DUET. Domenica 19 dicembre, ore 21

Regia e coreografia Virgilio Sieni. Interpreti Jari Boldrini e Maurizio Giunti, musica J. S. Bach Suites eseguita dal vivo da Naomi Berrill. Produzione centro nazionale di produzione della danza Virgilio Sieni.

Biglietto intero € 10,00, ridotto € 8,00. Prenotazione obbligatoria al numero 340.9775471. 30 set. 2021

Vito Sbrocchi

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 932

Condividi l'Articolo