Si è conclusa con la soddisfazione di tutta l'organizzazione la prima edizione di 'Scrivi per il teatro', concorso dell'associazione cullturale e teatrale "Amélie" nel polo museale Santo Spirito di Lanciano (Ch).

Il premio ha visto esibirsi otto concorrenti, ognuno con un proprio monologo. Il vincitore è stato Vincenzo Del Bello con il testo dal titolo 'Un'omissione', studente universitario di Lanciano, che ha recitato un brano avente come oggetto le problematiche adolescenziali, esperienze raccontate utilizzando le tecniche linguistiche del metateatro, con un linguaggio giovanile e convincente. Al secondo posto Giorgio Ranalli con 'Una lettera a ...', mentre il terzo premio è andato a Vincenzo Mambella con 'Il bacio dell'angelo'. Durante la serata si è esibito l'attore Pietro Faiella che ha recitato, oltre al testo di una concorrente, anche 'L'arte di amare' di Ovidio, regalando a tutti i presenti attimi di alta interpretazione. 9 sett. '21

Servizio di Massimiliano Brutti

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1058

Condividi l'Articolo