Perano. Tutti i vincitori del Premio letterario intitolato a Pellicciotta
GUARDA LE FOTO

Suggestiva la cerimonia conclusiva della XVIII edizione del Premio letterario nazionale "Raffaele Pellicciotta", illustre medico, umanista e studioso dell’identità storica, linguistica e sociale del popolo della Valle del Sangro. Il concorso si è svolto a Perano (Ch), "capitale" dei piccoli Comuni d’Italia, alla presenza di un folto pubblico e di rappresentanti del mondo culturale.

L’amministrazione comunale, coadiuvata dal giudizio del comitato organizzativo, ha assegnato un premio al personaggio che si è distinto con il suo operato. A riceverlo la scrittrice e giornalista Daniela Quieti che è annoverata tra le eccellenze della cultura abruzzese. Ad impreziosire la serata la  presenza dell’attrice e scrittrice Franca Minnucci.

Per il "Racconto adulti", prima classificata Maria Edmea Tomasino  con "Schizzi di gioia e di mare"; seconda Linda Caravaggio con "Una principessina molto speciale";  terzo Gabriele Andreani con "Il Navajo e lo Yankee". Per il "Racconto giovani" prima Beatrice Uccello con “Questo bianco che mi abita”;  seconda Sveva  Del Villano della scuola media di Archi (Ch) con "L’amore vince su tutto";  terza la classe prima della scuola media di Archi (Ch) con “Il pelouche”. 
 
Per la "Poesia adulti" primo premio a Leda Panzone Natale con “Il vecchio poeta”; secondo a Giovanni Malambrì  con “Emozioni”; terzo a Rosetta Clissa con “Un pezzetto di cuore”. Per la "Poesia giovani" primi ex-aequo Nicoletta  Fazio con “Dalla finestra (pensiero semplice)” e scuola media “Marino di Resta” del comprensivo Pescara VI classe seconda A con “La Pasqua di un pulcino”; secondo Jacopo  Dalù della scuola media di Tornareccio (Ch) con “Un sogno”; terza scuola media “Marino di Resta” del comprensivo di Pescara VI classe seconda ͣ B con “Se fossi un uovo”.
 
"Fiaba adulti", primo Giuseppe  Del Giudice con “Il ponte delle lumache”;  "Fiaba giovani", prima Sara Vecchio “Amnesyah”. "Poesia dialettale", prima Vittorina  Castellano con “Arrét’a la fenèštre”; secondo Fausto  Marseglia con “Acchiapp’ ‘o mumento”; terza Antonietta  Siviero con “Muménde”.
 
Il premio del direttore artistico è stato conferito al racconto adulti dal titolo "Cuore di seta" di Ester  Di Stefano. Il premio del sindaco è stato consegnato a Sanislao  Liberatore con la sua poesia dal titolo “Parole tra le onde”. Il premio del presidente della Giuria è stato aggiudicato alla poesia “Attimi di vita” di Silvio  Gabriele  Di Cecco.

La borsa di studio è stata assegnata ai bambini della scuola dell’Infanzia di Perano, che, guidati dalle loro insegnanti, nella realizzazione di un video hanno saputo cogliere attimi di gioia e serenità. Il concorso, indetto dall’amministrazione comunale, è organizzato da un Comitato composto dal sindaco di Perano, Gianni Bellisario, presidente onorario; dal coordinatore Giuseppe Angelucci; dalla presidente Maria Pellicciotta; dalla vice presidente Claudia Teodori; dal segretario Yuri Moretti; dal direttore artistico Alberto Baldacci; dal consulente informatico Elena Pellicciotta e dal consulente letterario del Premio, Antonio Di Santo.

La Giuria, presieduta dal preside Mario Gaetano, è composta da Igor Baldacci, Francesca Calvi, Tomaso Di Fraia, Filomena Di Virgilio, Gianna Giannessi, Franca Minnucci, Elena Pasquini, Floranna Vendola, Daniela Quieti. 

 
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 870

Condividi l'Articolo