Lanciano. Torna la rievocazione storica del Mastrogiurato... In versione Covid

Dopo un anno forzato di stop, il Mastrogiurato, rievocazione storica più antica d’Abruzzo, torna a far riecheggiare, nella città di Lanciano (Ch), tamburi e chiarine storiche per la XXXIX edizione.

La settimana medievale prenderà il via domenica 29 agosto ma senza la Tenzone dei quartieri. Ci sarà invece un concerto di musica medieval rock.

Sul palco i Rota Temporis, gruppo che, attraverso il suono delle cornamuse e la possente base ritmica di davul, timpani e rullanti, accompagneranno lo spettatore in un viaggio incentrato sulla ricerca di emozioni e sensazioni di un tempo ormai perduto. Il concerto si svolgerà in piazza Plebiscito o, in alternativa, alle Torri Montanare.

Il primo settembre apertura della “Rocca del Matrogiurato” alle Torri Montanare, con ingresso 3 euro.

Tra le mura di Piazza D’armi e di piazza dell’Arcivescovado, in un clima di ambientazione medievale, sarà possibile assistere a spettacoli, falconerie e esposizione di rapaci,  balli, teatro dei burattini, con protagonisti saltimbanchi, mangiafuochi, giocolieri, armigeri e balestrieri, artisti di strada e tanto altro. Decine gli espositori che proporranno le proprie creazioni artistiche.

Non mancherà la parte gastronomica con  “Lo dolce torcinello” e la “Pizz’onta dello pellegrino”.

Domenica 5 settembre si proclamerà il XXXIX Mastrogiurato della città di Lanciano. Il rituale maestoso corteo non è al momento concesso dall'emergenza Covid. Non ci saranno dlegazioni dall'estero.

Dopo l’arrivo del Mastrogiurato i figuranti dei quattro quartieri si posizioneranno al cospetto del magistrato delle fiere che pronuncerà il solenne giuramento. La cerimonia si svolgerà quasi certamente in piazza Plebiscito.

"L’edizione  di quest'anno -  spiega il presidente facente funzioni, Mario La Farciola - sarà dedicata alla memoria del presidente Danilo Marfisi, scomparso da poco. Alla sua voce registrata sarà affidato il giuramento del Mastrogiurato per la proclamazione. Ero seduto qui, nel 2011, - ricorda -  fa per annunciare il Mastrogiurato Danilo Marfisi.  Ora, dopo 10 anni, mi ritrovo in un ruolo per me difficile ma lo faccio perché il Mastrogiurato deve continuare la sua missione". La regia dell’evento è stata affidata a Gabriele Tinari.

Il Mastrogiurato sarà impersonato dal colonnello Goffredo Mancinelli, militare pluridecorato, originario di Crecchio e ambasciatore d’Abruzzo nel mondo.

"Questa - afferma Massimina Spinelli, moglie di Marfisi - deve essere la manifestazione del sorriso. Nel nome e nel ricordo di mio marito bisogna andare avanti, sapendo di fare un qualcosa di importante per la città, la vita è bella e continuare a far vivere questa manifestazione equivale a far vivere Danilo".

"Ci auguriamo - dichiarano il sindaco Mario Pupillo e l'assessore comunale Marusca Miscia - che il prossimo anno la manifestazione si possa svolgere al Parco Pino Valente, l’ex “Piana della fiera” il luogo dove si svolgevano le fiere medievali". 14 ago. 2021

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nella foto La Farciola e Mancinelli

totale visualizzazioni: 1082

Condividi l'Articolo