Lanciano. Ecco la 'Notte del Parco', tra concerti e letteratura. E stasera musiche per... l'Europa

 Una maratona culturale, in cui andare a passeggio tra le arti in una serata dedicata alla bellezza. E’ la quinta edizione della "Notte del Parco", evento inserito all’interno della stagione dell’Estate Musicale Frentana e organizzata dall’associazione "Amici della musica". L'appuntamento è in programma per domani, 22 giugno, dalle  18 fino a tardi,  nel Parco della Arti musicali, alle Torri Montanare a Lanciano (Ch).

Si partirà con poesia e letteratura negli incontri con gli autori coordinati da Antonio Spadano, vicepresidente dell’associazione "Amici della Musica". Alle 19.30 nella sala "Manlio La Morgia", sarà la volta del concerto dell’Avos Chamber Music Project e a seguire, alle 22, dell’ Orchestra di Fiati “Pietro Marincola” Città di Lanciano.

Sarà possibile degustare finger food, accompagnati dal vino delle migliori cantine locali, grazie ai ristoranti di "Taste of Lanciano" che proporranno un aperitivo ad hoc.  L’ingresso è gratuito e nel corso della serata sarà possibile offrire un contributo a sostegno dell’associazione “Amici della Musica” per l’Estate Musicale Frentana e i suoi corsi di formazione oppure acquistare abbonamenti e biglietti in prevendita per la stagione EMF 2019. 

"L’idea di questa notte - viene spiegato in una nota dall'organizzazione - nasce dalla volontà di far conoscere il Parco delle Arti Musicali. Un luogo divenuto ormai simbolo per la musica, l’arte, la formazione e la didattica musicale e che è diventato un punto di riferimento per la cultura, anche per il suo passato e la sua storia "identitaria” che ha avuto con la presenza dell'attigua chiesa di Santa Giovina, il ruolo rivestito dalla struttura durante la guerra e quello come casa circondariale, prima dell'attuale riconversione". 

 L’associazione “Amici della Musica”, quest’anno, celebrerà anche la Festa europea della Musica con la Scuola civica di Musica. Dalle ore 18 di oggi, infatti, nel chiostro del Parco delle Arti Musicali, si esibiranno gli allievi della Scuola civica per i tradizionali concerti di fine anno e per questa festa nata in Francia nel 1882 e che, negli anni, ha assunto un carattere internazionale. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 631

Condividi l'Articolo