Lanciano. Ecco il programma dell'Estate musicale Frentana. 'Pochi fondi ma qualità alta'

Sono 24, più gli appuntamenti legati alla festa di Santa Cecilia, gli eventi concertistici della nuova stagione dell’Estate Musicale Frentana (Emf), partita in ritardo, non senza problemi, ma con la stessa passione di sempre.

"Siamo riusciti a mettere su questa stagione in poco più di una settimana. - spiega, in conferenza stampa, il sovrintendente artistico, Omar Crocetti -. Abbiamo lasciato i 15 appuntamenti previsti dal ministero della Cultura, per non perdere il finanziamento del Fus (Fondo unico per lo spettacolo, ndr) a cui si sono aggiunti altri eventi ed, ovviamente, la nostra formazione orchestrale”.

Una stagione ridotta, quindi, messa su con un budget di 37 mila euro, 100 mila euro in meno rispetto al programma del 2018, ma che si conferma ai massimi livelli. Soddisfazione anche da parte del nuovo direttore artistico, Andrea Tenaglia che ribadisce il ruolo che l’Emf svolge a Lanciano per cultura e didattica. "Io sono il primo tifoso di Lanciano e i corsi musicali sono ormai parte del dna della nostra città - dice -. Riuscite ad immaginare una Lanciano senza Squilla o Mastrogiurato? Beh, sarebbe lo stesso per l’Estate Musicale Frentana - sottolinea - e se non riuscissimo a tramandare questa cultura ai nostri figli, sarebbe la nostra più grande sconfitta".

Più concreto il discorso del presidente dell’associazione "Amici della Musica" Fedele Fenaroli, Franco Ruggieri, ricorda gli sforzi e i sacrifici di tutto il Cda per portare avanti l’attività, nonostante la mancanza ormai strutturale di fondi.

Fondi che sono stati però promessi dall’amministrazione comunale e, seppur con alcune difficoltà legate al passato, anche da quella regionale. "Ribadiamo la vicinanza del Comune di Lanciano a questa associazione che da 48 anni dà lustro alla nostra città -  rimarca l’assessore alla Cultura, Marusca Miscia -. A brevissimo riusciremo ad erogare i 20mila euro promessi e quanto prima cercheremo di trovare ulteriori fondi per aiutare l’attività dell’associazione”. Disponibilità e vicinanza anche dall’assessore regionale Nicola Campitelli che però lancia qualche ombra su quello che potrà fare, nell’immediato la Regione Abruzzo. "Non farà piacere quello che sto per dire, ma mi piace essere sincero -  evidenzia -: nei capitoli dedicati all’Estate Musicale, abbiamo trovato zero euro, anche sul Furc (Fondo Unico Regionale per la Cultura, ndr), ma stiamo pensando ad una variazione di bilancio per dare una mano concreta ad istituzioni come questa".

 

IL PROGRAMMA

Si parte domenica 9 giugno, alle  21, nel Parco delle Arti Musicali, con il concerto del progetto "Music for Nature", voluto dal direttore artistico Tenaglia. Un concerto che vedrà esibirsi i Solisti Aquilani, che proporranno al pubblico le Quattro Stagioni di Vivaldi. Insieme alla musica, spazio anche alla lettura di alcuni sonetti di Dacia Maraini e ad un cortometraggio che farà riflettere il pubblico sui cambiamenti climatici e sull’importanza di una vita ecosostenibile.

Si prosegue sabato 15 e domenica 16 giugno con la Missa Brevis che dà come di consueto il via ufficiale alla stagione ed al concerto dell’International EMF Young Musician.

In occasione della Festa Europea della Musica, venerdì 21 giugno, largo agli allievi della Scuola civica di musica che si esibiranno in un connubio, quello con l’Estate Musical Frentana, destinato a continuare nel tempo. Sabato 22, invece, torna l’appuntamento con la Notte del Parco, con musica, poesia ed enogastronomia, con l’esibizione dell’Orchestra di Fiati "Pietro Marincola" - Città di Lanciano. Domenica 14 luglio, sempre al Parco delle Arti Musicali, sarà la volta del concerto finale del Workshop per strumentisti e cantanti.

E sarà proprio nella settimana successiva che inizierà il primo periodo di formazione orchestrale che si concluderà con l’esibizione dell’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, con i giovani musicisti diretti e preparati dal Maestro Paolo Angelucci, nei due concerti di sabato 20 luglio, al Castello Aragonese di Ortona e domenica 21 luglio, alle Torri Montanare di Lanciano, con la partecipazione dei solisti Rossana cauti e Andrej Kurti.

Mercoledì 24 luglio, dopo il successo dello scorso anno, torna la seconda edizione del Picnic Lovers, collegato la corso di Social Media Marketing, con i ragazzi delle scuole delle territorio e giovani Erasmus. 4 e 5 agosto, torna l’ormai classico Lanciano Guitar Seminar. 6 agosto, concerto finale del Workshop sulla Musica Celtica.

Contemporaneamente inizierà il secondo periodo di formazione orchestrale che si concluderà con i concerti dell’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile diretta dal Maestro Stefano Pagliani, sabato 10 agosto alle Torri Montanare e domenica 11 agosto a San Giovanni in Venere, a Fossacesia, con la partecipazione del solista Florin Paul.

Si conclude qui la parte estiva dell’Estate Musicale Frentana che riprenderà in autunno con i concerti dedicati al corso di Fisarmonica, 28 e 29 settembre, la Rassegna dei Grandi Solisti “Errico D’Amico”, il 13 ottobre e per concludere, i concerti del corso di Contrabbasso (27 ottobre) e dell’Opera Film Ensemble (17 novembre).

Ultimi appuntamenti della stagione, gli eventi in occasione della Festa di Santa Cecilia, dal 21 al 24 novembre, realizzati in collaborazione con "Opera More", il concerto finale del seminario di Canto Corale (9 dicembre) ed i tradizionali concerto Gospel, il 26 dicembre ed i concerti di Capodanno, il 2 gennaio 2020.

 

ABBONAMENTI

Contestualmente viene lanciata la campagna abbonamenti, al solito costo di 50 euro, per soci e sostenitori. E’ possibile sottoscrivere un abbonamento tutti i martedì e giovedì, nella segreteria dell’associazione "Amici della Musica" - Fedele Fenaroli in largo dell’Appello, dalle ore 10 alle ore 13.Verrà presto lanciata anche una campagna online di crowdfunding per raccogliere adesioni anche da fuori Lanciano. Importante anche la vicinanza di enti, associazioni pubbliche e private.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 335

Condividi l'Articolo