Lanciano. A Niva Bazzan il premio 'Donna bontà'

Il 19 luglio, alle 21, al Polo museale si Lanciano (Ch) si terrà la manifestazione conclusiva della settima edizione del "Premio Donna bontà -  Città di Lanciano". L' iniziativa è organizzata dall'associazione culturale "La luna di Seb" e vede il coinvolgimento di diverse associazioni che operano sul territorio: Cri, I Colori dell' Iride, Avo, Unitalsi, Agape, Percorsi, San Vincenzo de Paoli.

Quest'anno a salire sul palco per ricevere il riconoscimento sarà Niva Bazzan, moglie del dottor Carlo Martelli, madre di tre figli. Fondatrice del Centro Anfass di Lanciano. Una realtà molto conosciuta in città che da anni si occupa dei ragazzi disabili.

Alcuni mesi fa la famiglia Martelli si è trovata in prima pagina, vittima di una sanguinosa rapina, di un violento fatto di cronaca. I coniugi Martelli hanno vissuto una notte da incubo, picchiati selvaggiamente, sequestrati e derubati. A lei è stato anche tagliato un orecchio.

"Un episodio drammatico che ormai tutti conoscono - si legge in una nota de "La luna di Seb" - e di cui Niva non ama molto parlare. Ella ha reagito con dignità, trovando la forza di perdonare. Un perdono che non significa assolvere dalle responsabilità chi ha commesso un reato efferato ma, come dice lei stessa 'perdonare per se stessi, per ritrovare la pace, per non essere divorati dal risentimento e dai pensieri negativi'".

Durante la manifestazione terrà anche la premiazione di "Donna più", riconoscimento riservato a quelle donne che si distinguono a livello nazionale ed internazionale in diversi settori. Il premio andrà all’associazione "Donne i campo" di Chieti-Pescara, che vede circa 600 associate impegnate nel mondo agricolo.

Ci sarà anche una parentesi musicale dedicata agli anni 60 con Pasquale Costantini e Piergiorgio La Morgia.

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nella foto la vila dei coniugi Martelli presa d'assalto dai rapinatori

totale visualizzazioni: 1246

Condividi l'Articolo