L'Abbruzzes' sott' la Madunina quest'anno è Claudia Pingue
GUARDA LE FOTO

E' Claudia Pingue “l’Abbruzzes’ sott’ la Madunina” di quest'anno. L’assegnazione del riconoscimento avverrà domenica 10 novembre ad Arese (Mi), al Centro civico Agorà.

Esso viene conferito annualmente a personalità abruzzesi (o fortemente legate a questa regione) che hanno contribuito a far grande Milano. Per la prima volta il riconoscimento viene assegnato ad una donna.  

Patrocinata dal Comune, l’iniziativa, giunta all’11a edizione è dell’Associazione abruzzese e molisana “R. Mattioli” di Milano, 500 fra iscritti e simpatizzanti in Lombardia, che periodicamente si incontrano per condividere cultura, arte, ricordi della terra natia. Per l’occasione il direttivo ha organizzato un concerto lirico-strumentale dell’associazione musicale Sirinx di Milano e poi musica con il cantautore abruzzese Alfredo Scogna con un omaggio al poeta Modesto Della Porta. A seguire ci sarà la “chitarra granitica del Gran Sasso” Rocco’n Rollo. Presenterà l’evento Tiziana Tommasi.

Claudia Pingue, classe 1979, nativa di Sulmona (Aq) è indicata da Forbes (2019) fra le 100 donne italiane di successo. È direttore generale del PoliHub, acceleratore di startup e distretto di innovazione del Politecnico di Milano. Inoltre, lavora per creare nuove imprese high-tech ad alto potenziale di business, favorendo i processi di trasferimento tecnologico e la collaborazione tra università, startup e aziende attente all’innovazione. È attualmente board member in diverse startup incubate e venture partner del fondo di investimento Poli360, creato in collaborazione con 360 Capital Partners. Ha iniziato il suo percorso nel 2004 come ricercatrice presso gli Osservatori digital Innovation della School of Management del Politecnico, ed è stata coordinatrice dell’area “Innovazione digitale” presso la Fondazione politecnico di Milano, area di ricerca applicata dedicata al trasferimento degli strumenti e delle tecnologie dell’Information & Communication Technology (ICT) sul mercato.

“Siamo orgogliosi di premiare anno per anno abruzzesi che fanno la differenza nella nostra Italia. Siamo partiti nel 2009 premiando il musicista della PFM Franz ‘Renzo’ Di Ciocco. Non avremmo immaginato di tener questo passo con tutto il direttivo e i nostri associati che instancabilmente gettano il cuore d’Abruzzo in Lombardia", dice Angelo Dell’Appennino, presidente della “Mattioli”.

E non è una corsa solitaria in terra lombarda perché “collaboriamo con gli alpini di Rho (Mi) in particolare con Vittorio Mucci e l'associazione ‘Maiella’ e poi assiduamente con il Cram Abruzzo (Consiglio regionale Abruzzesi nel mondo), consiglio sempre attento alle iniziative degli abruzzesi nel mondo e fuori regione”, continua.

“Premiamo personalità - aggiunge - che si sono distinte in campo nazionale e internazionale nell’ambito delle scienze, della cultura, dell’economia, della politica. Quest’anno abbiamo scelto la Pinque perché sta dimostrando, nonostante  la sua giovane età, di avere qualità eccezionali. E l’Abruzzo in Lombardia deve esser conosciuto anche attraverso un premio come il nostro”, conclude il presidente.

Nel corso di questi anni il riconoscimento de “L’Abruzzes’ sott’ la Madunina” è stato assegnato all’ex questore di Milano Luigi Savina, al maestro Donato Renzetti, all'attore e comico Gabriele Cirilli, a Giuseppe Guestalla, al colonnello Alessandro De Angelis, ad Alfredo Paglione, all’avvocato Graziano Tarantini e  a Stefano Maullu. 

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Nelle foto, oltre alla premiata Claudia Lingue, gli associati della "R.Mattoli" con il presidente Angelo dell'Appennino e il vice Vincenzo Giannico nelle manifestazioni degli anni scorsi

totale visualizzazioni: 712

Condividi l'Articolo