'Guardiagrele si veste d'arte' e di creatività con le opere degli alunni
GUARDA LE FOTO

Piccoli artisti vestono a festa le vetrine dei negozi del centro storico del paese, abbellendole con pezzi unici.

Ha preso il via, il 28 marzo, il progetto "SmArt" e la settimana dedicata a “Guardiagrele si veste d’arte” che hanno come protagonisti gli alunni della scuola dell’infanzia e primaria, con il coinvolgimento dell’intera cittadinanza.

L’iniziativa è curata dalla direzione didattica "Modesto Della Porta" di Guardiagrele  (Ch) e ha come tema “La donna nell’arte: un viaggio per vivere l’essenza femminile”.

“Il progetto, cominciato nel 2017 su iniziativa di insegnanti del plesso di rione Cappuccini, -  dice la dirigente scolastica, Daniela Marsibilio - è riproposto con lo stesso format: allestimento di una mostra, all'interno delle scuole del circolo didattico "Della Porta", con gli elaborati realizzati dai bambini durante i laboratori didattici in classe". Le opere sono state realizzate con varie tecniche e andranno anche ad arricchire le vetrine e del borgo, noto per i suoi artigiani. Il 2 aprile è in programma anche la sfilata, nel centro storico, dei "quadri viventi" che proporrà le opere personalizzate di capolavori quali quelli realizzati da Klimt, Picasso, Vermeer, Matisse, e altri famosi pittori, tra i quali anche  l'ucraina Maria Pryimachenko. 

“Ho cercato in ogni modo - riprende Marsibilio - di promuovere una formazione che prevedesse percorsi musicali, teatrali e di arte in genere e, prima della pandemia, sono state realizzate iniziative di grande spessore come concerti, laboratori teatrali, esposizioni. L’iniziativa 'SmART' si inserisce in tale contesto. Quest’anno sono doppiamente orgogliosa - continua la preside - perché grazie ad un finanziamento ottenuto grazie al fondo ministeriale 'Piano delle arti', abbiamo avuto l’opportunità di arricchire il nostro percorso incaricando due esperti esterni che realizzeranno due nuovi laboratori: uno inerente la grafica del gioiello “La Presentosa” e un altro sulla realizzazione di murales dedicati alla figura femminile. Senza dimenticare il grande impegno e la creatività dei docenti".

"Progetto SmART" assume anche una valenza di rinascita. Ripartire dai bambini e dall’arte, un connubio potente capace di lanciare un messaggio di speranza, in un terribile momento storico segnato dalla pandemia e dalla guerra in Ucraina. 31 mar. 2021

MARIA ISABEL AGANIPPE 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1046

Condividi l'Articolo