Ventidue concerti per l'Estate Musicale Frentana di Lanciano. Si parte con opera di compositrice abruzzese
Ventidue concerti, da maggio a dicembre 2023, in tre luoghi della musica. Sarà così la stagione didattica e concertistica numero 52 dell’Estate Musicale Frentana, organizzata dall’associazione “Amici della Musica” - Fedele Fenaroli con elementi cardine legati alla tradizione e punti di modernità.
 
"E' il frutto di un lavoro capillare, alla ricerca di qualcosa che possa valorizzare la musica e renderla vero strumento di sensibilizzazione a partire dai più giovani senza dimenticare ovviamente da dove partiamo, ovverosia la didattica musicale", spiega il presidente dell’associazione “Amici della Musica", Antonio Litterio. Soddisfatti l’assessore alla Cultura del Comune di Lanciano, Danilo Ranieri e l’assessore regionale Nicola Campitelli. "Stiamo investendo e vogliamo investire sulla cultura a partire dalla creazione di nuove strutture che possano ospitare spettacoli ed alla possibilità di portare a Lanciano un liceo ad indirizzo musicale", afferma Ranieri. "Sono stato vicino, continuerò ad essere vicino a questa realtà perché guarda verso il futuro e fino a che la musica sarà strumento per veicolare messaggi di grande impatto ed attualità, io sarò sempre presente". 
 
LA STAGIONE
 
Tanti gli appuntamenti estivi con la formazione e la musica. E partiamo proprio dal concerto di apertura "Music for Nature", sabato 17 giugno, alle 21, alle Torri Montanare. "E' un progetto - afferma il direttore artistico Emf, Andrea Tenaglia - a cui teniamo particolarmente perché coniuga l’amore per la musica con il rispetto per l'ambiente e quest’anno si impreziosisce della collaborazione con l’Ente Parco Nazionale della Majella". Sul palco dal favola di “Pierino e il lupo” di Prokofiev con “Un piccolo cuore marsicano” della compositrice Andreina Costantini su testo di Vincenzo Mambella, con l’orchestra da camera “Fedele Fenaroli” diretta dal maestro Nicola Gaeta e  con la voce recitante di Gabriele Cirilli. Prima di approdare a Lanciano, lo spettacolo sarà portato in scena a Gessopalena, Sulmona e Pescara. Costantini, nata a Chieti e vissuta nel periodo scolastico a Lanciano (Ch), ha insegnato al conservatorio di Rovigo. E' autrice di musica da camera, sinfonica e solistica, musiche di scena per teatro che sono stati inseriti in importanti festival e rassegne in Italia e all’estero. Ha collaborato e lavora con artisti e gruppi noti a livello internazionale. 
 
Il primo periodo di formazione, invece, parla ancora di ambiente, green e recupero. Torna infatti il “Riciclando in opera”, quest’anno “In viaggio con Mozart”, sabato 22 luglio, alle 21, alla Torri Montanare. L’orchestra sinfonica giovanile “Fedele Fenaroli” sarà diretta dal maestro Donato Renzetti, piacevole ritorno in terra frentana. "Non ci saranno le grandi scenografie ma il tema del riciclo è ancora centrale - rimarca Tenaglia -. Scene e costumi sono infatti quelli dismessi dal teatro Marrucino di Chieti, con cui resta salda la collaborazione".
 
Secondo periodo di formazione sarà quello dedicato al compianto maestro Remo Vinciguerra scomparso appena un anno fa che porterà sul palco delle Torri Montanare, domenica 30 luglio, alle 21, l’orchestra sinfonica giovanile “Fedele Fenaroli” diretta da Luisella Chiarini. "Protagonista saranno le "Prove d’orchestra" scritte da mio padre che, prima di essere musicista, è stato insegnante e maestro di vita attraverso la musica - spiega Luigia Vinciguerra, figlia di Remo, insieme all’amico di sempre, Franco Ruggieri, ex presidente Emf -. Per questo i giovani che arriveranno in città avranno l’opportunità di studiare proprio sui suoi libri".
 
Di rilievo poi gli appuntamenti realizzati in collaborazione con la scuola civica di Musica “Fedele Fenaroli” a partire dalla Festa europea della musica mercoledì 21 giugno e dal gran gala “Burt Bacharach” la sera di domenica 2 luglio, sempre alla Torri Montanare in cui sarà omaggiato il compositore scomparso di recente. Torna anche l’eclettico connubio tra sinfonica e pop con l’orchestra dell’Istituzione sinfonica abruzzese che, domenica 15 luglio, porterà sul palco delle Torri Montanare uno speciale omaggio a Michael Jackson con gli arrangiamenti del maestro Roberto Molinelli. Tornano quest’estate anche i concerti legati ai seminari che si terranno, come di consueto, nella splendida cornice dell’auditorium Diocleziano.
 
Parte ad ottobre, poi, la parte invernale della stagione che si concluderà, come da tradizione, con la festa di Santa Cecilia, il gospel del 26 dicembre ed il concerto di capodanno, ancora una volta dedicato a Francesco Masciangelo, del 2 gennaio 2024.
 
Partita la campagna abbonamenti, per soci e non, per questa nuova stagione. La quota per soci resta di 20 euro, mentre l’abbonamento è stato tripartito così da poter andare incontro alle esigenze del pubblico. Sarà possibile infatti sottoscrivere un abbonamento intero, da 105 euro, che consente l’accesso a tutti i 17 concerti a pagamento. Ma sarà altresì possibile abbonarsi per i soli concerti delle Torri Montanare (40 euro), quelli delle masterclass al Diocleziano (15 euro) e per i concerti del Teatro Fenaroli (50 euro). Biglietti e abbonamenti possono essere acquistati online su ciaoticktes.com e nella segreteria dell’associazione in largo dell’Appello a Lanciano, tutti i martedì e giovedì mattina. 18 apr. 2023
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
 
totale visualizzazioni: 1399

Condividi l'Articolo