Critici cinematografici con Juliette Binoche come madrina. Dal corso si passa alla giuria. Sono i ragazzi del Liceo artistico “Giuseppe Palizzi” di Lanciano (Ch) che hanno brillantemente partecipato al mini-corso per diventare critici cinematografici e che ora faranno parte, insieme ad altri 100 ragazzi, della giuria del Balkan Cinema Express, il Premio del Cortometraggio balcanico nato dalla collaborazione con Artimpulse e il Balkan Film Food Festival che si svolge tutti gli anni a luglio in Albania, ma la cui premiazione avverrà nell’ambito del Festival Internazionale degli Abruzzi Artinvita (26 aprile - 12 maggio, nei paesi di Orsogna, Crecchio e Ortona).

Artinvita è un progetto europeo, multiculturale, trasversale e internazionale che si fa portavoce della diversità, che produce ed accoglie le nuove forme artistiche in uno spirito d’apertura e di originalità in rapporto diretto con la vitalità della produzione contemporanea. È un luogo aperto ai giovani artisti, agli autori contemporanei e ai nuovi cineasti. Avvicinare l’arte alla vita, creare ponti tra le culture. Una maniera originale e dinamica di promuovere i magnifici spazi della provincia Chietina, che potranno accogliere gli eventi. Il Festival nasce dalla collaborazione tra Francia e Italia. I suoi partner principali sono l’Associazione InSensi (direttore artistico Marco Cicolini) e il Théâtre de Léthé à Paris – Collectif 2 plus (direttrice artistica Amahì Camilla Saraceni).

Sotto la direzione artistica di Marco Cicolini e con il supporto degli insegnanti Valerio Di Riscio, Margherita Bruno e Cinzia D’Amico, si è chiuso nei giorni scorsi il corso preparatorio; per il secondo anno consecutivo, infatti, i ragazzi del Liceo hanno collaborato con Artinvita confermandosi un Istituto innovativo e attento alle realtà artistiche e sociali.

Saranno loro e i ragazzi dello Scientifico “Alessandro Volta” di Guardiagrele, dell’Istituto Tecnico Commerciale “Luigi Einaudi” di Ortona, ad assegnare il premio al miglior film, la migliore fotografia e la miglior colonna sonora il prossimo 6 maggio e assegnare il riconoscimento il 7 maggio presso il teatro comunale “De Nardis” di Orsogna.

Protagonista delle due settimane è il cinema: ampia, infatti, la sezione cinematografica per una selezione operata dalla madrina del Festival Juliette Binoche, un omaggio alla sua carriera; da segnalare nelle proiezioni l’ultimo film di Wim Wenders “Pope Francis – A man of hos word”: l’occhio critico si soffermerà sui sei anni di pontificato di Papa Francesco che hanno rivoluzionato la percezione nell’agorà mediatico del Vaticano e del suo capo spirituale e terreno. Alla proiezione sarà presente anche l’autore delle colonne sonore dei suoi capolavori, Laurent Petitgand (che il 1 maggio si esibirà in concerto a Crecchio).

Il programma completo delle giornate è reperibile al seguenti link: http://www.artinvita.com/programma/

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 277

Condividi l'Articolo

Articoli correlati