'Note di speranza', questo è il titolo del concerto di Evgeny Khmara, pianista e compositore ucraino, che si è tenuto all'Auditorium Italia di Atessa (Ch).

Il musicista, che ha presentato suo brani fatti di melodie moderne e musica classica, è stato accompagnato al violino da Olena Lib, ucraina anche lei ma da cinque anni residente ad Atessa. Tra i tanti racconti riportati dal musicista e da sua moglie Odara sulle attrocità commesse in Ucraina in questi giorni di guerra ha colpito profondamente il pubblico la storia che hanno vissuto sotto un rifugio mentre imperversavano i bombardamenti all'esterno: il loro figlioletto, nel giorno del quinto compleanno, aveva chiesto di ricevere in regalo uno skateboard rosso, richiesta logicamente che non poteva essere soddisfatta. Commovente è stata la spiegazione che hanno dato al piccolo. 27 apr. '22

Servizio di MASSIMILIANO BRUTTI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 426

Condividi l'Articolo