Nasce a Lanciano l'Accademia delle Arti sceniche e teatrali 'Fedele Fenaroli'

Dopo l'esperienza dell'Estate Musicale Frentana e del Mastrogiurato, con kermesse di caratura nazionale e internazionale, si prova ora a mutuare questa ricchezza con  l'accrescimento a Lanciano (Ch) del settore cultura e spettacolo, attraverso un altro tassello qual è la costituzione dell’Accademia delle Arti sceniche e teatrali "Fedele Fenaroli".

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

Un progetto unico in Abruzzo e centro Italia, elaborato dall’assessore alla Cultura, Danilo Ranieri, con la collaborazione del regista e attore cinematografico Pierluigi Di Lallo, attualmente sul set per una fiction per la Rai. Idea nata a Ranieri con la scomparsa di Gigi Proietti durante il lockdown, che limitava tutto.

La Regione ha già finanziato il progetto con 30 mila euro, dopo l'interessamento dell’assessore regionale Nicola Campitelli. L'Accademia ha l'intento di formare figure, anche tecniche, nel campo della cinematografia e del teatro con corsi biennali rivolti a giovani diplomati o con laurea, fascia di età 19-29 anni, che normalmente lasciano la città per andare a studiare e lavorare.

Lanciano dunque centro di formazione culturale a partire dal prossimo autunno. Il laboratorio professionale vuole creare attori, cantanti, danzatori, doppiatori, sceneggiatori, fotografi di scena, registi, macchinisti, dizione, movimento scenico, recitazione, stand-up comedy e quant'altro necessita per le esigenze del palcoscenico.

L'Accademia vuole attrarre ragazzi e ragazzi pure dalle regioni limitrofe offrendo loro molte sezioni di insegnamento e formazione. Lanciano conta sedi importanti quali il teatro Fenaroli, Parco delle Arti Musicali, auditorium Diocleziano e Polo museale. "L’amministrazione – dice il sindaco Filippo Paolini - ritiene di fondamentale importanza dare ampio spazio alle attività artistiche in generale. Operazione complessa ed ambiziosa". Per Ranieri: "L’Accademia potrà arricchirsi di preziose collaborazioni pluridisciplinari proporre workshop intensivi, con personalità artistiche in ambito teatrale e cinematografico, per fornire agli allievi un contatto diretto con il mondo del lavoro in campo artistico. In partenza anche le norme statutarie che vogliamo aperte anche all’opposizione".

"Lanciano deve crederci con passione, è il suo futuro – dice il regista -. Le carte ci sono. Bisogna portare professionisti e creare indotto e sinergie". Per l’assessore regionale Nico Campitelli: "L’Accademia può essere sensibilizzata anche sulle tematiche ambientali, utilizzando materiale di riciclo e a km zero". A breve il Comune ripristinerà la Deputazione teatrale e costituirà l’Ente Manifestazioni Lancianesi. 05 feb. 2022

Walter Berghella      

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Andrea Franco Colacioppo

totale visualizzazioni: 1508

Condividi l'Articolo