Tragedia Rigopiano. 'Una delle pagine piu' scure della vita del Paese...'. Domani arriva Salvini
GUARDA LE FOTO
“Ci apprestiamo a vivere il secondo anniversario della tragedia di Rigopiano, una delle pagine più scure della vita del nostro Paese. Il nostro stato d'animo, quello di madri, padri, figli, fratelli e sorelle è rimasto sempre lo stesso da quel maledetto giorno. Uno stato d'animo che a distanza di due anni ancora più carico di sentimenti forti”, inizia così il messaggio del Comitato dei parenti delle vittime. “L'anno scorso – affermano - eravamo agli albori della vicenda penale, ancora frastornati dal dolore e ignari su ciò che avremmo pian piano scoperto. Oggi sappiamo molto di più e soprattutto chi ha sbagliato e nonostante le garanzie del diritto vigente e della presunzione di innocenza sino al terzo grado di giudizio, le nostre supposizioni di allora, alla luce degli ultimi accadimenti giudiziari, si stanno trasformando lentamente in certezze”. 

Due le inchieste portate avanti dalla procura di Pescara, con complessivi 32 indagati e con le accuse che vanno dal disastro colposo, alle lesioni plurime colpose, all'omicidio plurimo colposo, al falso ideologico, all'abuso edilizio, all'omissione d'atti d'ufficio e abuso in atti d'ufficio. Per oggi sono diversi gli appuntamenti in programma. Al mattino a Rigopiano e Farindola sono previste le cerimonie religiose. Si comincia davanti al totem dell'albergo, dove adesso ci sono le foto dei morti e fasci di fiori, con la benedizione. Poi fiaccolata da contrada Mirri alla chiesa madre di Farindola dove ci sarà la messa. Nel pomeriggio commemorazioni a Penne (Pe): l'appuntamento è al palazzetto dello sport, dove interverranno personalità del mondo della cultura e dello spettacolo. Presenteranno l’evento Federico Perrotta, Pino Insegno ed Evelina Frisa. "Nel 2018 – sottolineano i familiari - non abbiamo voluto per scelta la presenza dello Stato, né rappresentanti del Governo nazionale né della Regione, perché lo ritenevamo responsabile di quanto accaduto o, meglio, omissivo in alcune responsabilità. Quest'anno invece abbiamo voluto tendere la mano all'attuale Governo affinché si renda conto del dolore che intere famiglie vivono, affinché si impegni come promesso a darci la forza, sia morale sia materiale, per poter combattere ad armi pari contro quanti hanno sbagliato e hanno contribuito al disastro”. In mattinata, a Rigopiano, arriverà il vicepremier Matteo Salvini che ha promesso risarcimenti per complessivi 10 milioni di euro.
 17 gennaio 2019 

Alessandro Di Matteo 

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 1344

Condividi l'Articolo