Torrebruna. Cinghiale in recinto... domestico: scatta denuncia

Un cinghialotto... domestico.

E i militari della stazione carabinieri forestali di Villa Santa Maria, a seguito di una segnalazione pervenuta da guardie giurate del Wwf, hanno segnalato alla magistratura un cittadino che deteneva illegalmente, in un recinto sotto un pergolato, un giovane cinghiale.

"Anche se - spiegano i forestali - la legge 157 del 1992  preveda che possano essere autorizzati dalle Regioni allevamenti a scopo amatoriale o alimentare di alcune specie di fauna selvatica, i militari hanno accertato come nel caso specifico la detenzione dell’animale fosse priva di autorizzazione". Hanno proceduto pertanto "al sequestro dell’ungulato e contestuale affido in custodia giudiziaria alla stessa persona", segnalata pure alla Asl.

La Forestale ricorda come "sia vietato detenere animali selvatici ancorché pericolosi per la salute e l’incolumità pubblica in quanto possono arrecare danni diretti all’uomo e, non essendo sottoposti a controlli sanitari o a trattamenti di prevenzione, possono anche veicolare malattie infettive". 08 ott. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 871

Condividi l'Articolo