Torino di Sangro. Boato nella notte. Ladri fanno esplodere il bancomat delle Poste
GUARDA LE FOTO

Esplosione, nella notte, alle Poste di Torino di Sangro (Ch), in via Roma. 

Il fatto è accaduto intorno alle 2.15. "Un boato incredibile. E l'ufficio è stato devastato", afferma il sindaco di Torino di Sangro, Nino Di Fonso. In azione una banda di ladri. E' stato fatto scoppiare il bancomat, con la cosiddetta "marmotta", ed è stata portata via la cassetta con i soldi: dentro c'erano tra i 25e i 30mila euro. Vetri a pezzi, controsoffitto crollato e muri interni danneggiati.

"Danni ingenti, che stiamo valutando, e la struttura, che rimane leggermente isolata rispetto ad altre abitazioni, per alcuni giorni rimarrà chiusa - dice Mario Lattanzio, responsabile Comunicazione territoriale di Poste italiane -. L'ufficio più vicino è quello di Paglieta, ed è aperto tutti i giorni. Metteremo in campo misure alternative in attesa dei lavori di ripristino". 

Sul posto i carabinieri della locale caserma e della compagnia di Ortona (Ch), per i rilievi di legge, e i vigili del fuoco.

"Chiediamo più controlli, di notte, da parte delle forze dell'ordine - riprende il primo cittadino -. Il territorio dev'essere meglio presidiato".   28 ott. 2020

Foto Andrea Franco Colacioppo e Gaetano D'Alessandro

totale visualizzazioni: 7019

Condividi l'Articolo