Terremoto Molise: scuole chiuse in provincia Campobasso. Continua lo sciame sismico. Toma: 'Massima allerta'

Scuole chiuse in quasi tutti i comuni della provincia di Campobasso, questa mattina, dopo la scossa di terremoto, resitrata ieri sera, alle 23.52, di magnitudo 4.6. 

Non si registrano particolari danni, anche se le verifiche sono ancora in atto. 

"Mezz'ora dopo la scossa - dice ad Abruzzolive.tv il presidente della Regione Molise, Donato Toma, in riferimento alla scossa di terremoto di 4.6 che, ieri sera, alle 23.52 è stata registrata in provincia di Campobasso.abbiamo riunito , in Questura a Campobasso, il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, che è andato avanti fino alle 3 di notte. Protezione civile operativa e in massima allerta. Abbiamo effettuato la ricognizione telefonica in tutti i Comuni, per vedere se c'erano problemi, ma di danni non ne sono stati segnalati. Abbiamo tenuto sotto sorveglianza un po' tutta la provincia. Dopo il Comitato, mi sono trasferito a Campochiaro, nella Sala Operativa Protezione civile. Ora siamo tutti un po' più tranquilli e in molti, dopo aver trascorso la notte in strada per paura, sono rientrati a casa.

"Per noi - aggiunge il governatore - è stata una lunga notte insonne". 

Altre scosse, di minore entità, si sono registrate a seguire, sempre con epicentro a Montagano. La terra ha tremato ancora all'1.53 con sisma magnitudo 2.0; alle 6.43, con 2.6 e alle 6.54 con 2.4. 29 mar. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 1900

Condividi l'Articolo