La banda delle... tabaccherie in azione in Val di Sangro. 'Visitati' diversi paesi

La banda delle... tabaccherie in azione in Val di Sangro (Ch), dove la scorsa notte è stata piuttosto movimentata. 

I ladri hanno fatto il giro in vari paesi. Colpo fallito a Roio del Sangro (Ch), poi sono stati visti transitare in auto per Monteferrante (Ch), dove sarebbero stati "disturbati" dai cittadini che erano ancora in piazza e che, intorno alle 2.30, hanno preso il numero di targa, per approdare a Rosello (Ch).

Qui, passando dalla veranda sul retro, si sono infilati nella tabaccheria di via Santa Liberata, l'unica del posto, di proprietà di Ercole Monaco, padre del sindaco, Alessio Monaco. 

"Hanno arraffato le sigarette esposte - dice il primo cittadino - e sono fuggiti". Il danno è di circa 1.500 euro. Quindi via verso Villa Santa Maria, dove il gruppetto, giunto, alle 3.30, a bordo di una vettura, come testimoniano le telecamere di videosorveglianza situate in paese, si sono diretti verso la tabaccheria di corso Umberto I, quella situata in fondo alla strada, vicino alla roccia che sovrasta l'abitato e alla lapide ai caduti di guerra. 

Hanno forzato la serranda e la porta d'ingresso della rivendita, che ha da poco cambiato gestione, e, nonostante sia scattato l'allarme, in pochi minuti - erano almeno in tre -, sono riusciti a prendere contanti per 450 euro, 400 stecche di sigarette e biglietti del "Gratta e vinci". Compessivamente il bottino è stato di 20mila euro. Quindi se la sono svignata, imboccando la Fondovalle. 

Ad accorgersi dell'accaduto, più tardi, alcuni operai usciti per prendere l'autobus per andare a lavorare in Sevel. Hanno visto la porta dell'esercizio commerciale spalancata e hanno avvisato i titolari, di Bomba (Ch). Quindi sul posto sono arrivati i carabinieri, per le indagini. "Entrata ed uscita dal borgo - spiega il sindaco di Villa, Giuseppe Finamore - sono stati filmati dalle telecamere di sicurezza installate".

Altro furto, nella stessa notte, e sempre in una tabaccheria, in località Villa Scorciosa di Fossacesia (Ch). Non è escluso che sia stata la stessa gang.  (LEGGI QUI)

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5171

Condividi l'Articolo