Il nuovo questore Montaruli a Lanciano: 'Prevenzione su violenza su donne, femminicidi e furti'
GUARDA LE FOTO

Violenza e maltrattamenti sulle donne, femminicidi, furti, spaccio di droga e bullismo.

Su queste emergenze, a Lanciano (Ch), il nuovo questore di Chieti, Aurelio Montaruli, nella sua prima uscita sul territorio provinciale, assicura maggiore prevenzione.

Il questore, nel suo giro in città, saluta il presidente del tribunale Riccardo Audino; il procuratore capo, Mirvana Di Serio e il sindaco, Filippo Paolini. Poi punto stampa in commissariato.

"Sono venuto con entusiasmo in questa provincia – dice -. Il mio intendimento è affrontare tematiche sensibili sotto profilo dell’ordine e sicurezza pubblica, dietro il coordinamento della Prefettura. Bisogna individuare i punti più sensibili e trovare i correttivi sui fenomeni di illegalità. Ma è necessario cercare di migliorare anche alcuni aspetti logistici del commissariato". Una struttura obsoleta. Che presenta "molte criticità strutturali e degli ambienti". Argomento affrontato col primo cittadino, che sta lavorando su un progetto per nuovo commissariato del costo di 6,1 milioni euro, per abbatterlo e ricostruirlo nell’attuale sito di via Perretti. Dopo 40 anni la struttura è inadeguata e fatiscente.

Inoltre mancano gli agenti. "Sugli uomini – precisa il questore - c’è stato un lungo blocco del turn over e molti pensionamenti. Ora alcuni concorsi sono stati sbloccati. Per il 2024 arriverà qualche poliziotto in più".

Quanto ai reati sul territorio Montaruli aggiunge: "Un occhio di riguardo avremo sullo spaccio di droga, bullismo e furti. I reati predatori disturbano di più i cittadini quando si vedono la casa svaligiata e violentata. Non è possibile fare le ronde e auspichiamo che ci sia massima collaborazione, è lo Stato a dover garantire sicurezza".

"Quanto al femminicidio - rimarca - è una situazione che non si può più tollerare: se una donna pensa di cessare un rapporto sentimentale non ci deve lasciare la vita; è incivile. Il nostro personale è specializzato per trattare queste tematiche e affineremo maggiormente i nostri sistemi per captare subito i segnali a riguardo delle violenze, per intervenire prontamente. La nuova dirigente Miriam D’Anastasio è molto attenta a questa problematica". 07 nov. 2023

 WALTER BERGHELLA 

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto ANDREA FRANCO COLACIOPPO

 

totale visualizzazioni: 1035

Condividi l'Articolo