Malore in fabbrica, lavoratore muore alla  Stellantis di Atessa
GUARDA LE FOTO

E' morto ieri, intorno alle 23.30, mentre era al lavoro alla ex Sevel, nello stabilimento Stellantis di Atessa (Ch).

Massimo Di Florio, 56 anni compiuti lo scorso 14 gennaio, di Lanciano (Ch), colto da improvviso malore, è deceduto nel reparto di Montaggio, mentre effettuava il terzo turno, quello di notte. 

Sembra che l'uomo fosse su un carrello, quando ha cominciato a tremare ed è collassato. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte degli operatori sanitari accorsi, sia interni che del 118. Non c'è stato nulla da fare. E' spirato in pochi attimi. 

Sul posto i carabinieri della compagnia di Atessa (Ch) per le indagini e i rilievi di legge. Con la tragedia che si è consumata, la parte restante del turno, in quel settore della fabbrica, è stato cancellato.

"A seguito del tragico evento verificatosi nell’officina di Montaggio, - recita una breve nota sindacale inviata ai dipendenti da Fim, Uilm e Fismic - in comune accordo con l’azienda si è deciso il senza lavoro di 4 ore a partire dalle 01.45 nella sola officina di Montaggio e Logistica. L’azienda mette a disposizione i locali mensa dove poter aspettare la fine del turno. Ovviamente chi vuole può tornare a casa".

Quasi certamente è stato stroncato da infarto fulminante. Il procuratore di Lanciano (Ch), Mirvana Di Serio, dopo i primi accertamenti, ha restituito la salma ai familiari per i funerali. (LEGGI QUI)

04 mag. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 24979

Condividi l'Articolo