Paglieta. Vola tavolo durante una festa: tre donne ferite.  Ora condanna ad un anno

"Music fest" estivo al parco pubblico di Paglieta (Ch) dove a un certo punto vola il tavolo dove siedono delle ragazze e tre restano ferite. Fidanzati e amici, seduti a un altro tavolo, accorrono e ne nasce un parapiglia.

E finisce con l'accusa di rissa per quattro uomini, quella di ingiuria per quattro ragazze e un maschio, violazione di domicilio per due, compreso un minore, e lesioni personali aggravante contro colui che ha scatenato il pandemonio, rovesciando il tavolo e che per primo ha segnalato la successiva aggressione da parte degli altri, lestamente giunti a difendere le donne. Serata dell’8 luglio 2012 che appare così compromessa.

Complessivamente in 10 sono finiti in tribunale per reati vari e, dopo un lungo processo, l’unico ad essere stato condannato è stato proprio colui che ha surriscaldato la festa e che era in compagnia della sua compagna. Forse qualche sguardo di troppo e Luciano L., 54 anni, si alza e fa volare il tavolo rovesciandolo sulle ragazze. Scatta così pure l’accusa di lesioni aggravate e per questo il giudice Andrea Belli l’ha condannato a un anno di reclusione e dovrà inoltre risarcire due ferite in separata sede civile. Quella più grave ha avuto una malattia totale di 65 giorni per trauma cranico minore, cervicalgia, post traumatica, dorsalgia, contusione rachide lombare, contusione emicostato destro.

Per i restanti tre reati tutti ampiamente assolti, perché il fatto non sussiste. Dunque nessuna rissa c’è stata tra i quattro imputati, nessuna ingiuria fatta a mezzo telefono ed sms contro la donna del condannato da parte di tre ragazze e un maschio e niente violazione di domicilio perpetrato da un maggiorenne e un minorenne che si sarebbero introdotti nella proprietà del condannato dopo aver forzato il cancello esterno e successivamente prendendo a calci il portone di casa. Il nutrito collegio di difesa era composto dagli avvocati  Sebastiano Arboretti Giancristofaro, Tommaso Di Nella, Massimiliano Piacentino Sichetti e Angela Ranieri.

Walter Berghella     

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4172

Condividi l'Articolo