Ortona. Tragedia in mare: annegati due ragazzi di 11 e 14 anni

Sono morti annegati. Tragedia di ferragosto  sulla spiaggia libera di Ortona, località Foro, in provincia di Chieti. Due fratelli, di 11 e 14 anni, di origine cinese, nati e residenti a Montesilvano (Pe), sono stati ritrovati morti in mare fra gli scogli. Li hanno cercati e poi scovati  i sommozzatori del Nucleo dei vigili del fuoco di Roseto degli Abruzzi (Te), insieme ai subacquei dei carabinieri e alla Capitaneria, tutti intervenuti ed allertati dopo la richiesta di intervento da parte di turisti e bagnanti. Sono durate diverse ore le ricerche. Un corpo è stato subito individuato, mentre per l'altro è stato necessario diverso tempo.

Stamattina i ragazzini erano andati a fare il bagno nonostante le onde capricciose. Dopo un po' il padre si è accorto della difficoltà dei giovani in acqua. Per soccorrere i figli anche egli ha iniziato ad avere problemi ma è stato prontamente soccorso. Il mare "traditore", fra le due scogliere, si è aperto a correnti imprevedibili, la tragedia è tutta lì.  I figli dell'uomo hanno iniziato ad annaspare fra le onde. I due ragazzi sono stati risucchiati dai flutti. Spariti. Dopo tre ore, con l’intervento di carabinieri, Guardia costiera, elicotteri e sommozzatori dell’Arma, il drammatico ritrovamento.

Avviate indagini. Ora i corpi degli adolescenti sono a disposizione della magistratura.

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA

La foto è di Marcello Rovetto

totale visualizzazioni: 4237

Condividi l'Articolo