Muore a 47 anni ad Ortona mentre si allena sulla ciclopedonale Via Verde della Costa dei trabocchi

Accusa un malore e muore sulla pista ciclopedonale Via Verde, sulla Costa dei Trabocchi, mentre pratica attività sportiva.

La vittima è Michele De Luca, 47 anni, di Ortona (Ch), stimato contabile, che lavorava anche per alcune grandi aziende vitivinicole.

L’episodio si è verificato intorno alle 14 in località Bardella di Ortona, a poca distanza dal territorio di San Vito. 

Mentre era intento a fare podismo, l'uomo si è improvvisamente accasciato al suolo. Così l'hanno trovato alcuni ciclisti che stavano passando, i quali si sono fermati ed hanno provato a praticargli un massaggio cardiaco per cercare di rianimarlo.

Allertato anche il 118, con l'elicottero arrivato da Pescara, ma, giunti sul posto, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso del runner, colpito da infarto.

La vittima lascia la compagna e un figlio di 4 anni.

Ad Ortona lo conoscevano in molti e tutti si stringono al dolore della famiglia. L’amico Giuseppe racconta: “L’ho visto prima che si recasse a correre e mi chiesto di andare con lui. Non sono potuto andare, come in altre circostanze, perché dovevo lavorare. Che tragedia!”. 27 feb. 2024

WALTER BERGHELLA    

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 19124

Condividi l'Articolo