Inferno su A14 tra Abruzzo e Marche: due morti in scontro tra tir. Una vittima è del Pescarese
GUARDA LE FOTO

Un tir era fermo, incolonnato, altri due gli sono piombati contro, uno dietro l'altro, dando vita ad un letale tamponamento a catena.

Due morti in un incidente stradale avvenuto intorno alle 13 sull'A14 tra Grottammare e San Benedetto del Tronto, al chilometro 303, a ridosso di un cantiere, nella corsia nord. Un tratto dell'autostrada, tra Marche e Abruzzo, tra la Giulianova (Teramo) e Grottammare (Ascoli Piceno) è rimasto chiuso per diverse ore. Si sono creati fino a 15 chilometri di coda, con Autostrade per l'Italia che ha deciso di distribuire acqua e generi di conforto a quanti sono rimasti bloccati sotto il solleone. Un inferno. Traffico dirottato sulla statale 16, con San Benedetto del Tronto che si è intasata, piombando nel caos. 

Tre i tir che si sono scontrati. Uno degli autoarticolati si è incendiato, andando completamente distrutto. Sul posto i vigili del fuoco, ambulanze e due elicotteri, polizia stradale e personale della Direzione 7/o Tronco di Pescara di Aspi. Gli autotrasportatori deceduti sono Carlo Bartolomeoli, 57 anni, di Jesi (Ancona), e Mario Miani, 56 anni, originario di Cepagatti (Pescara), che trasportava trote vive. Era infatti dipendente dell'azienda agricola e di troticoltura "Erede Rossi Silvio Di Rossi Nicola". Il primo, invece, lavorava, dall’inizio dell’anno, per la ditta Afp Group Cargo: stava tornando a casa dopo essere stato a Pescara a scaricare materiali. Lascia la moglie e tre figlie. 

Miani si è schiantato contro il tir guidato da Bartolomeoli, che già era in fiamme perché era finito contro il camion che lo precedeva. Indagini in corso e mezzi pesanti sequestrati. Un terzo autista, un 55enne di Macerata, è rimasto ferito: le sue condizioni non sono gravi. 28 giu. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3368

Condividi l'Articolo