Coronavirus. Casi variante Delta a Lanciano: 'allerta alta' in città

Allerta alta a Lanciano (Ch) per un cluster Covid-19 subito tracciato e isolato e in cui impazza la variante indiana.

A lanciare l'allarme è la Asl. Sono risultati positivi in 11, legati tra loro da vincoli di parentela o di rapporti stretti. "Solo per sei di loro - viene spiegato in una nota - è stato possibile procedere al sequenziamento del campione, che ha accertato il contagio da variante Delta, comune, quasi certamente, anche agli altri componenti dei tre nuclei familiari coinvolti". 

I casi sono stati scoperti al rientro da un viaggio di due sorelle in un Paese non in  area Schengen, cioè in Egitto. Entrambe sono state sottoposte a tampone e quarantena obbligatori una volta tornate in Italia. Accertata la positività, il Dipartimento prevenzione della Asl Lanciano Vasto Chieti, guidato da Giuseppe Torzi, ha fatto scattare immediatamente l’indagine epidemiologica con l’isolamento dei contatti stretti, anch’essi sottoposti a test. 

Le persone contagiate si trovano in isolamento nel proprio domicilio e sono in buona salute. Solo una di esse era vaccinata, mentre gli altri avevano fatto qualcuno una dose da qualche giorno e altri nessuna. E’ risultata negativa, invece, un’anziana immunizzata con le due dosi. 

"L’episodio di Lanciano ci ricorda ancora una volta quanto sia importante vaccinarsi - sottolinea il direttore generale della Asl, Thomas Schael - per proteggere se stessi, la rete familiare e la comunità. La mancata immunizzazione di una parte numerosa di popolazione consente al virus di mutare e replicarsi, prolungando nel tempo l’emergenza sanitaria con tutti i danni che comporta. Vaccinarsi, dunque, è un atto di responsabilità individuale e sociale". 01 lug. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

LEGGI ANCHE VARIANTE DELTA LANCIANO

LEGGI QUI 

totale visualizzazioni: 3662

Condividi l'Articolo